Martedì, 15 Giugno 2021
Laurentino Laurentina / Viale Ignazio Silone, 100

Municipio IX: la Consulta della disabilità resta al Laurentino

Nessun trasferimento per la Consulta della disabilità, che aveva richiesto di restare al Laurentino. Lo scorso anno rischiò d'essere spostata nell'ex scuola Comisso

Rimarrà nella sede del Municipio IX la Consulta della disabilità. Almeno fin quando il Municipio resterà al Laurentino, resteranno tutti al civico 100 di via Silone. In attesa di ottenere la nuova sede di Tor Pagnotta che il gruppo Parsitalia sta costruendo  per l'ente di prossimità a Tor Pagnotta. Nonostante, come abbiamo avuto modo di ricordare, la  sofferta contrarietà del Consiglio municipale.

LA CONSULTA RESTA AL LAURENTINO - La decisione di lasciare la Consulta presieduta da Luciana Gennari al Laurentino, non era comunque scontata.  “Abbiamo revocato una direttiva di giunta della scorsa consiliatura che spostava la sede della Consulta della disabilità del Municipio IX da Via Ignazio Silone 100 a Via Comisso – fa sapere il Presidente Santoro – era un atto dovuto e voluto perché vogliamo che la Consulta continui a collaborare 'da vicino' con gli uffici del servizio sociale del Municipio IX” . Un desiderio più volte espresso dalla stessa Luciana Gennari.

LA SPADA DI DAMOCLE - “Era dal 2012 che questa decisione, per me profondamente sbagliata, pendeva sulla Consulta – prosegue la nota del Presidente Santoro - per questo stiamo rivedendo tutti gli atti e le decisioni passate per verificare altre anomalie. E' certo che da oggi, come più volte mi hanno chiesto le tante realtà incontrate nei giorni scorsi, la sede della Consulta è ufficialmente nella sede del Municipio IX”. Nessun trasferimento nella casa delle Consulte di via Carlo Avolio, che dunque continua ad ospitare soltanto quella della Cultura. Né in via Comisso, nell’ex scuola della Ferratella divenuta oggetto d’un  recente bando di gara.

IL PRECEDENTE - Nel novembre del 2012  l’allora Presidente Calzetta firmò una direttiva che prevedeva il trasferimento della Consulta, dimenticandosi  però di informarla. Lo vennero a sapere due mesi più tardi. “Decisione sbagliata ed inopportuna” bollò la scelta, l’allora capogruppo Pdl Paolo Pollak. E la Consulta rimase dov’era. Come anche la direttiva, fino ad oggi mai ritirata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio IX: la Consulta della disabilità resta al Laurentino

RomaToday è in caricamento