EurToday

Fonte Laurentina, presentato in Regione il dossier sulle discariche abusive: sono 17 i siti da bonificare

La comissione Ambiente della Regione Lazio ha ricevuto le associazioni ed i comitati "terra dei fuochi". Novelli (M5s): "Cercheremo nel bilancio le risorse per le bonifiche"

Distesa di rifiuti Fonte Laurentina. Foto di M. Romano

La "Terra dei fuochi" di Roma Sud, raccontata in ottanta pagine. Il neonato coordinamento "bonifichiamo l'agro romano meridionale", martedì 15 ottobre ha presentato un corposo dossier in Regione Lazio.

Il dettagliato dossier

Nel documento, portato all'attenzione della commissione Ambiente, sono indicate in maniera scrupolosa tutte le aree in cui sono stati effettuati degli sversamenti illegali. I  residenti hanno indicato le caratteristiche dei terreni, l'anno del primo sversamento, il materiale presente, le coordinate geografiche. Ci sono anche i risultati delle analisi chimiche commissionate, dai cittadini, ad un laboratorio certrificato.  Sono in tutto 17 i siti che vanno bonificati prima che, le aree verdi che sorgono a poca distanza dal centro abitato di Fonte Laurentina, si trasformino in una bomba ecologica.

Il mancato controllo del territorio

Il primo incendio, segnalato lo scorso luglio, ha contribuito a riaccendere i riflettori su un fenomeno a lungo segnalato. Insieme all'indicazione dei siti, i residenti hanno infatti portato all'attenzione della commissione Ambiente anche gli articoli di giornale che negli anni si sono succeduti. "Purtroppo già in passato ci sono state delle aree messe sotto sequestro – ha osservato Maurizio Romano, presidente dell'associazione I Casali della Memoria – purtroppo quello che è mancato è stato il necessario controllo di quei territori". Ora occorre anche bonificarli, un'operazione che va eseguita tanto su aree di proprità privata che su quelle di proprietà pubblica. 

La Regione tende una mano

"Predisporremo degli emendamenti al bilancio regionale per chiedere di spostare delle risorse economiche, al fine di eseguire bonifiche e carotaggi – ha dichiarato al termine della sedata il presidente della commissione Ambiente Valerio Novelli – chiederò inoltre ai commissari di sottoscrivere una risoluzione da portare in Consiglio, in modo da supportare anche politicamente la richiesta dei fondi per le bonifiche". Novelli  non ha escluso neppure la possibilità di chiedere un "Consiglio straordinario" sul tema.

La proposta del Municipio IX

La questione è attenzionata anche in Municipio IX. "Al fine  di stabilire una cornice di lavoro comune e continuativo, garantendo la necessaria trasparenza con la partecipazione dei comitati attivi,  mi farò promotore dell’istituzione di una commissione speciale per la bonifica - ha promesso il consigliere municipale Alessandro Lepidini (PD). Lo strumento dovrebbe servire "per pilotare  e coordinare i lavori dei tanti enti coinvolti" ha chiarito il democratico.

Il parco dell'Agro Romano

Fonte Laurentina e le aree verdi circostanti possono essere salvate . A condizione che alle necessarie bonifiche seguano anche i controlli. Anche per questo i residenti stanno chiedendo di valorizzare la zona, istituendo un parco dell'agro romano. La proposta, contenuta nel dossier, è ora anche sul tavolo della Pisana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento