Sabato, 12 Giugno 2021
Laurentino Laurentina / Via Laurentina

Perseguita la dottoressa, stalker preso in via Laurentina

L'uomo, 31enne originario della provincia di Latina, perseguitava da tempo la dottoressa che lo aveva curato in una comunità di recupero: sms, telefonate e appostamenti sotto casa. Ieri l'arresto

Aveva conosciuto la dottoressa in una comunità per il recupero dei tossicodipendenti nel 2000 e dal marzo di quest'anno ha cominciato a contattarla con insistenza. D.P.E., 31enne originario della provincia di Latina, è stato arrestato per stalking ieri sera in via Laurentina, mentre minacciava i genitori del medico per costringerli a rivelare il nuovo indirizzo di residenza della figlia. L'interesse dell'uomo nei confronti della dottoressa era diventato morboso: sms continui, telefonate minacciose al cellulare di servizio della donna, persino appostamenti sotto la sua abitazione. Come rimedio il medico ha anche tentato di cambiare domicilio e frequentazioni ma è sempre stata rintracciata ed il 31enne ha proseguito con insistenza con le sue minacce verbali.

Ieri sera, intorno alle 20, l’uomo si è presentato sotto casa dei genitori della donna minacciandoli e facendo capire all’anziano genitore di aver individuato il quartiere della nuova residenza di sua figlia. Quando gli agenti del Commissariato Esposizione, chiamati dal genitore, sono arrivati in via Laurentina, hanno trovato l'uomo che parlava con il padre della dottoressa, sceso in strada nel tentativo di trattenere il 31enne fino all’arrivo dei poliziotti. Lo stalker non ha saputo giustificare la sua presenza sotto casa dell’anziano: a quel punto gli agenti lo hanno accompagnato negli uffici del Commissariato per i dovuti accertamenti, per poi arrestarlo per stalking.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita la dottoressa, stalker preso in via Laurentina

RomaToday è in caricamento