EurToday

Spostamento mercato Ferratella: “Il Municipio non rispetta i cittadini”

La decisione di trasferire il mercato di via Quasimodo nel parcheggio di Fonte Ostiense, fa insorgere il Consiglio di Quartiere: "In nessuna considerazione le nostre richieste già sottoscritte da 200 persone"

Il parcheggio del Laurentino dove sarà trasferito il mercato di via Quasimodo

La Giunta D’Innocenti ha preso una decisione sul trasferimento del mercato di via Quasimodo. Per le ragioni già spiegate dal Vicepresidente De Novellis, sarà spostato con urgenza dalla Ferratella al parcheggio di via Sapori. Dove resterà, temporaneamente, finchè non verrà trovata un’altra sistemazione. La decisione però non è piaciuta al Consiglio di Quartiere Laurentino Fonte Ostiense.

LE FIRME RACCOLTE - “Apprendiamo dalla stampa che la Giunta D’Innocenti è intenzionata a spostare 'provvisoriamente' (sic!) il mercato di via Quasimodo nel parcheggio del mercato Laurentino, ignorando completamente le 200 firme raccolte in circa due ore dal Consiglio si Quartiere e successivamente inoltrate al Municipio. La decisione è stata presa senza alcuna comunicazione e confronto con chi che di quella iniziativa si era fatto promotore - si legge  in una nota diffusa dal Consiglio di Quartiere - Ribadiamo che quest’area del quartiere è già sovraccarica di servizi commerciali con relativo intasamento di traffico e non c’è nessun bisogno di un ulteriore mercato”.

L'ASCOLTO DEI COMITATI - La decisione di trasferire i banchi nel parcheggio di via Sapori, peggiorandone le condizioni di transito, porta alla luce quella che il Consiglio di Quartiere ha percepito come una palese ingiustizia. Nella nota si fa riferimento ad un passaggio dell’articolo di Romatoday. “Il Vicepresidente dichiara che c’era un altro sito, in via Saba, ma  ‘anche a seguito di una commissione con i cittadini del quartiere Ferratella’, non è  stato ritenuto idoneo. Ebbene  - scrive il Consiglio del Laurentino Fonte Ostiense - noi in quella commissione eravamo presenti ed abbiamo dichiarato pubblicamente che anche lo spostamento di via Sapori avrebbe creato problemi”.

LE ISTANZE DEI CITTADINI - Due pesi e due misure, sembrano voler segnalare i portavoce del Consiglio di Quartiere .“Se il mercatino rappresenta un servizio, logica vorrebbe che fosse collocato nelle zone sprovviste e dove i cittadini lo hanno richiesto. Ad esempio a Ferratella o a via Silone nell’incrocio con via Govoni. Se ciò non è possibile, allora il mercatino non si fa. Ma questa giunta – conclude polemicamente la nota -  non era stata presentata alle elezioni dicendo che avrebbe rappresentato un nuovo modo di rapportarsi e di recepire le istanze dei cittadini?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento