EurToday

Rifiuti, via i cassonetti stradali dal Laurentino e Spinaceto: la protesta arriva in Municipio

Decine di residenti hanno protestato per la mancata estensione del porta a porta in tutto il Municipio IX. Assessore Antonini: "Anche noi lo stiamo chiedendo, purtroppo Ama e Campidoglio non ci ascoltano"

Togliere i cassonetti dalle strade per evitare l'accumulo e la migrazione dei rifiuti. Decine di cittadini si sono mobilitati, nella mattinata di mercoledì 9 ottobre, per chiedere conto all'amministrazione municipale d'una richiesta già sottoscritta da mille residenti.

La protesta di Spinaceto e del Laurentino

"Abbiamo deciso di organizzare questo sit-in perchè il Municipio IX, nonostante il successo della petizione ed a dispetto delle tante sollecitazioni inoltrate via email ed al telefono, non ci ha mai voluto ricevere" ha spiegato Deo Peppicelli, attivista del circolo di Rifondazione Comunista e tra i promotori dell'iniziativa. Con la raccolta firme, conclusasi lo scorso luglio, i residenti hanno chiesto di rimuovere i cassonetti rimasti al Laurentino, a Spinaceto ed in parte a Tor de' Cenci.

La migrazione dei rifiuti

"Siamo circondati da quartieri dove vige il sistema di raccolta porta a porta – ha ricordato Maurizio Filipponi, portavoce del CdQ del Laurentino Fonte Ostiense – da noi invece rimangono queste postazioni stradali che spesso divengono ricettacolo di rifiuti arrivati anche da chi, il porta a porta, non vuole farlo. Per questo chiediamo all'amministrazione di trovare una soluzione alternativa, rimuovendoli dalla strada". 

Il Municipio riciclone

Le richieste, portate in piazza anche da esponenti del PD e di Rifondazione Comunista, sono già note all'ente di prossimità. "Siamo d'accordo con le istanze dei cittadini – ha ammesso l'assessore all'Ambiente Marco Antonini – come Municipio nel 2018 abbiamo ottenuto il premio Riciclone da Legambiente. Da noi  il 75% del territorio è servito dal porta a porta e questo significa che siamo già a livello di molte città europee. Ma vogliamo allargare il porta a porta a tutto il territorio, raggiungendo i risultati già sperimentati a Bolzano".

Il Municipio contesta le scelte del Comune

Nonostante le intenzioni dell'amministrazione e dei cittadini coincidano, i cassonetti restano nelle strade. "Purtroppo sia l'Ama che il Campidoglio – sottolinea l'assessore municipale – non ci ascoltano. Ed è un peccato perchè con pochissimo sforzo si potrebbe ottenere un risultato sorprendente". Anche perchè, come già ricordato dallo stesso Antonini, ci sono alcuni edifici a Spinaceto e Tor de' Cenci, che hanno dei locali condominiali inutilizzati che potrebbero essere adibiti al conferimento dell'immondizia differenziata. Una sorta di porta a porta condominiale, in grado di ampliare ulteriormente la quota di  rifiuti da avviare al riciclo. 

Il prossimo step

Il sit-in intanto un risultato l'ha ottenuto. "Lunedì 14 ottobre saremo finalmente ricevuti in presidenza" ha fatto sapere Deo Peppicelli. Potrebbe essere quella l'occasione, per Municipio e cittadini, di verificare l'effettivo allineamento sull'obiettivo. Per raggiungerlo però, occorre coinvolgere il Campidoglio e, di conseguenza, l'Ama. Più facile a dirsi che a farsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento