rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Laurentino Ardeatino / Via Ardeatina

Controlli via WhatsApp: la risposta dei cittadini alla carenza di personale

L’idea di ricorrere alle chat ed ai “controlli del vicinato” evidenzia, secondo il Segretario Provinciale Ugl della Polizia di Stato, evidenzia un problema di “mancanza di personale che si traduce in mancanza di sicurezza”

A Tor de’ Cenci, Spinaceto e Vallerano, sull’asse della via Pontina. A Fonte Laurentina, Spregamore, Falcognana, Molino, Divino Amore nel quadrante compreso tra Ardeatina e Laurentina. Sono questi i quartieri in cui sono state attivate delle chat, per migliorare la sicurezza del territorio.
 
LA MANCANZA DI SICUREZZA - L’iniziativa dei residenti, cela però un problema di fondo. “Non stupisce che i cittadini per fronteggiare l'emergenza furti, siano costretti alle ronde in determinati quartieri della Capitale. La colpa è della mancanza di personale, che si traduce in mancanza di sicurezza e scarso controllo del territorio” osserva Massimo Nisida, Segretario Generale Provinciale Ugl Polizia di Stato commentando la notizia dei gruppi costituiti su WhatsApp dai residenti di alcune zone di Roma, per dare l'allarme alle forze dell’ordine, in caso di “movimenti sospetti”.

LE FORZE DELL'ORDINE - “Saggiamente - prosegue Nisida - gli amministratori delle chat ricordano agli iscritti che bisogna sempre avvisare le forze dell'ordine. Ma cosa accade se le pattuglie, specie nelle ore notturne, sono troppo lontane o impegnate in altri interventi?”.  In quelle circostanze, è stato ribadito ai cittadini, occorre comunque aspettare l’arrivo delle forze dell’ordine. Anche se si dovesse trattare di un’attesa più lunga del previsto. “In un'area così vasta  - spiega il sindacalista dell’UGL - esiste solo il Commissariato di Spinaceto, che ha un organico di poco più di 60 uomini e un parco macchine vetusto e insufficiente a garantire un adeguato controllo del territorio”. Forse è anche per questo, che i cittadini stanno continuando ad organizzare incontri sul controllo del territorio. Dopo Trigoria e Divino Amore, sarà presto la volta di Falcognana dove, dalla fine di novembre, i residenti hanno già  attivato un'apposita chat.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli via WhatsApp: la risposta dei cittadini alla carenza di personale

RomaToday è in caricamento