rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Laurentino Eur / Via Laurentina

Cantieri fermi via Laurentina: il Municipio IX interessa la Procura

La mancata continuazione dei lavori stradali in via Laurentina, ha spinto il Municipio a presentare un esposto alla Procura della Repubblica. Ma l’opposizione punta il dito contro l’amministrazione Santoro: “Ha sottovalutato il problema”

Cantieri fermi, incidenti, proteste dei cittadini. Il problema della sicurezza di via Laurentina, rischia di trasformarsi nel classico gioco del cerino spezzato.  Una possibilità che l’amministrazione municipale respinge con forza. Non ci sta, l’Ente di prossimità, a pagare responsabilità che istituzionalmente dovrebbero spettare ad altri. E quindi prova a rilanciare, alzando il tiro e coinvolgendo la Procura della Repubblica.

L'ESPOSTO - A prendere il toro per le corna ci pensa il Presidente Santoro che, riepilogando la drammatica scia di “85 feriti in 111 incidenti” e ricordando che c’è “un cantiere fermo dal primo gennaio”, denuncia “una situazione di gravissima insicurezza che deve finire”.  La via scelta dal Minisindaco, è quella che dovrebbe portare alla definitiva chiarezza. Santoro infatti ha annunciato  d' aver “presentato una denuncia-querela in Procura, affinché si chiariscano le eventuali responsabilità delle imprese coinvolte nei lavori”.

LA VICENDA - “La documentazione che ho raccolto insieme all'assessore Simona Testa – spiega il Minisindaco nella nota - dopo molte riunioni con gli uffici della ex Provincia di Roma competente su quel tratto di strada, non lascia spazio a dubbi: l'ultima consegna parziale dei lavori da parte della Ati CCC Consorzio Coop Costruzioni, aggiudicataria dell'appalto concorso, risale al 2010. Da allora la ditta ha continuato a lavorare fino a dicembre 2014, ricevendo dalla ex Provincia il pagamento di 12 milioni su un totale di circa 16 milioni di euro. Dal 1 gennaio l'impresa esecutrice non si è più presentata sul cantiere senza mettere in sicurezza l'area, per motivazioni che ad oggi ci sono sconosciute”.

L'ACCUSA  - La nota arriva a poche ore dall’inizio del sit-in di Porta Medaglia, al quale esprime solidarietà il Capogruppo di Forza Italia in Municipio, Massimiliano De Juliis  “Condividiamo in pieno l'originale iniziativa di protesta del "Comitato delle cinque colline" che chiede la messa in sicurezza della via Laurentina – premette il consigliere che aggiunge - E' vero che da quando non c'è più la politica in Provincia è mancato un interlocutore con il quale confrontarsi ma il resto, purtroppo, l'ha fatto il Municipio sottovalutando le problematiche. Solo chi non si è mai occupato della Via Laurentina, come il Presidente Santoro – va all’attacco De Juliis – poteva dire all'inizio del suo mandato che i lavori sarebbero terminati a dicembre 2013 ! Aver sottovalutato il problema non ha permesso di affrontare con la dovuta attenzione le criticità ed ha impedito di trovare per tempo adeguate soluzioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri fermi via Laurentina: il Municipio IX interessa la Procura

RomaToday è in caricamento