Laurentino Laurentina / Via Antonino Giuffrè

Municipio IX: tra rifiuti ed erba alta le aree gioco restano off limits

Da Trigoria al Laurentino segnalati cumuli di rifiuti tra i giochi destinati ai bambini. Catalano (Giovani Lega): “Municipio e Roma Capitale intervengano”

Aree verdi e spazi ludici invasi dai rifiuti. Succede nei quartieri più periferici del Municipio IX. In zone come La Selcetta, Trigoria e Laurentino Fonte Ostiense, tra le panchine spesso divelte si accumulano sacchi d’immondizia.

Le segnalazioni ricevute

Nel territorio, che ha la maggiore quantità di superficie verde dopo il limitrofe municipio di Ostia, ci sono spazi che sembrano esser stati dimenticati. I giovani della Lega hanno effettuato una serie di sopralluoghi documentando, con scatti fotografici, le condizioni in cui versano alcuni giardini pubblici. “Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da cittadini e comitati di quartiere, per questo abbiamo pensato di realizzare uno dossier fotografico” hanno fatto sapere Daniele Catalano e Matteo Bernardini, coordinatori dei Giovani Lega a livello cittadino ed a livello municipale.

Giardini e aree gioco del Laurentino

L’attenzione degli attivisti della Lega si è concentrata soprattutto al Laurentino Fonte Ostiense. Qui, a poca distanza dalla sede municipale, c’è un parchetto che “è inagibile a causa dell’erba alta e dei rifiuti sparsi per tutta l’area”. Eppure, hanno fatto notare i leghisti “se fosse sistemato quel parco potrebbe tornare ad essere un punto di attrazione importante, vista la alta demografia del luogo”. A poca distanza, nel parco di Eros Corizza, la situazione muta di poco. L’area verde, attrezzata con arredi ludici, attrezzi per il fitness e percorsi ciclabili, per stessa ammissione dei giovani leghisti, presenta delle zone tenute in condizioni decorose. Tuttavia viene segnalata “un’area gioco in condizioni fatiscenti” con arredi inagibili. Anche all’ingresso del parco è stata documentata la presenza di una piccola discarica di rifiuti.

Spazi verdi a Trigoria

Spostandosi lungo l’asse della via Laurentina, i giovani leghisti hanno raggiunto i quartieri della Selcetta e di Trigoria. A differenza di quanto riscontrato al Laurentino, qui gli arredi ludici versano in condizioni decorose. Non altrettanto si può dire delle aree che li ospitano. Nel parco dei Limoni  e nell’area verde di via Giuffè, infatti, abbondano i rifiuti. Traboccano dai cestini e finiscono per accumularsi a terra e, per effetto del vento, su tutta la superficie verde.

L'intervento richiesto al Municipio

“Vogliamo sollecitare il Municipio e gli uffici preposti di Roma Capitale a rimuovere i rifiuti ed a riqualificare quelle aree” hanno spiegato Catalano e Bernardini. “I cittadini devono avere la possibilità di usufruire legittimamente dei parchi presenti nel territorio e di farlo in tutta sicurezza”. Una necessità che è ancor più vera per i bambini, che hanno pagato un particolare dazio al nuovo Coronavirus. I lockdown delle aree ludiche, a differenza di quello dei parchi, è durato tre mesi. Da due settimane sono ripartite le sanificazioni attese e dovrebbero completarsi, secondo le promesse fatte dal Campidoglio, a giorni. Però vanno anche rimossi i rifiuti e, laddove è necessario, va tagliata l’erba. Il tempo per farlo, a ben vedere, non è mancato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio IX: tra rifiuti ed erba alta le aree gioco restano off limits

RomaToday è in caricamento