Domenica, 13 Giugno 2021
Laurentino Laurentina / Via di Trigoria

Trigoria, Maria e il TSO della discordia: "Prelevata e sbattuta a terra"

E' un caso quanto accaduto il 21 settembre scorso. Ad ospitare i residenti e la loro rabbia contro i vigili la trasmissione Chi l'ha visto. Il comandante De Sclavis: "Agito secondo la legge"

Prendete un quartiere romano dove si conoscono tutti. Immaginatevi uno dei suoi 'personaggi', di quelli che tutti conoscono per il suo 'folklore' e a cui tutti in fondo vogliono bene. Aggiungete un comportamento 'discutibile' da parte dei vigili urbani nei confronti di questo personaggio. Mettete questi ingredienti tutti insieme ed avrete la storia andata in onda mercoledì 26 settembre a Chi l'ha visto? su RaiTre. E' la storia di Maria da Trigoria. Una vicenda ha fatto arrabbiare, e non poco, gli abitanti del quartiere del XII municipio. Una rabbia che Federica Sciarelli ha ospitato in studio.

LA STORIA - E' il 21 settembre. Maria, donna 'particolare', avvezza ad aiutare le persone nel trasporto della spesa fuori dal supermecato, si trova nel parcheggio del punto vendita. Ad un certo punto arriva l'ambulanza. Lo testimonia i video del negozio. Il mezzo è lì per somministrarle un TSO, trattamento sanitario obbligatorio. La donna si rifiuta. I sanitari a questo punto chiedono l'intervento dei vigili del XII gruppo. Secondo i racconti dei residenti è questo il momento in cui va in scena quello che prima abbiamo definito un comportamento discutibile.

Maria infatti rifiuta anche l'invito dei vigili, i quali però costringono la donna a salire sull'ambulanza. Come? Secondo i racconti dei presenti, che hanno anche scattato delle foto mostrate in trasmissione in diretta su RaiTre, Maria viene sbattuta e trascinata a terra, oppone resistenza e viene ulteriormente strattonata. I vestiti le si strappano e lei "resta addirittura a seno nudo davanti a tutti", racconta una donna che ha assistito alla scena. I presenti protestano, provano a porgere dell'acqua a Maria, ma i vigili si oppongono. Alla fine, messa sull'ambulanza, viene portata via. Una signora anziana commenta, quasi commossa: "Neanche i cani vengono trattati così":

CHI E' MARIA - Come la trasmissione di RaiTre, anche noi non entriamo nel merito della storia privata della donna. Per tutti però Maria non è una 'pazza' e non rientra tra i soggetti a cui somministrare un trattamento sanitario obbligatorio. Molti raccontano che sì, "Maria è un po' svampita, ma è una donna altruista, buona e generosa". Tra le sue abitudini quella di aiutare ad imbustare e a trasportare la spesa fuori dal supermercato. In tanti la lasciano fare, perché lei si fa voler bene anche così. Nel quartiere è, per farla breve, un'istituzione. Anche per questo una folta rappresentanza di residenti, mettendoci la faccia, si è presentata in studio dalla Sciarelli per denunciare e mostrare le foto di quanto accaduto.

LA VERSIONE DEI VIGILI - A fine trasmissione arriva la chiamata in redazione di Mario De Sclavis, comandante del XII gruppo che dà la sua versione dei fatti:  "Va spiegato cos'è il TSO. Si tratta di un trattamento che i sanitari impongono al paziente anche in maniera coatta. Quando questi si rifiuta, i sanitari sono tenuti a richiedere l'intervento delle forze di polizia". E questo in effetti è accaduto. De Sclavis aggiunge che "le autorità di polizia sono tenute a prelevare il paziente con la forza e a metterlo sull'ambulanza anche con la forza. Questo è quanto prevede la legge e seguendo la legge ci siamo comportati". De Sclavis contesta l'utilizzo dei manganelli: "Ho sentito che residenti hanno parlato di manganelli utilizzati dagli agenti. Mi preme sottolineare che il nostro corpo non ha in dotazione manganelli. Quindi questa circostanza raccontata risponde assolutamente al falso".

Alla fine la signora Maria è riuscita a tornare a casa. Resta la rabbia dei residenti e la loro domanda: "E' possibile che gli agenti possano usare violenza per un ricovero coatto?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trigoria, Maria e il TSO della discordia: "Prelevata e sbattuta a terra"

RomaToday è in caricamento