EurToday

Via Laurentina, auto bloccate nell'acqua alta: "Manca la manutenzione dei fossi"

Da Porta Medaglia a via Laurentina l'assenza di manutenzione dei fossi crea frequenti disagi alla viabilità

Un'auto bloccata in via Laurentina. Foto del 4 gennaio sul gruppo fb Comitato 5 Colline.

Strade allagate ed auto in panne. Sembra un film già visto. Il maltempo che durante la prima settimana del 2021 ha imperversato sulla Capitale ha causato grossi disagi in tutta la città. In periferia, però, le criticità sono state ancora più profonde.

La Laurentina allagata

In via Laurentina, nel tratto successivo al cimitero comunale, le forti piogge hanno trasformato l’asfalto in un fiume in piena. Ne hanno pagato le conseguenze i pendolari che, tornando dal lavoro in casa, hanno dovuto guidare col timore di doversi fermare sotto il temporale. Sciagura che, a qualche automobilista, è anche capitata.

La manutenzione dei fossi

“Il problema, a parte la pioggia copiosa è straordinaria di questi giorni, è che non vengono fatti gli interventi di manutenzione periodica dei fossi” ha dichiarato Lorella Seri, portavoce del Comitato delle Cinque Colline. Il problema si somma alle altre criticità che caratterizzano la strada. “Qui manca la manutenzione costante della segnaletica orizzontale e dell’illuminazione. Da quando la strada, dopo anni di lavori, è stata inaugurata - ha concluso Seri - non è stato fatto più nulla”.

L'assenza di interventi

Se nel resto della città i problemi sono dettati soprattutto dalla tenuta del manto stradale, in periferia sono altre le insidie da affrontare. “Qui il tappetino d’asfalto tiene perchè avevamo preteso, con il rifacimento della Laurentina, un intervento in profondità. Però abbiamo problemi legati agli allagamenti ed alla mancanza di manutenzione anche della segnaletica orizzontale e dell’illuminazione. Da quando la strada, dopo anni di lavori, è stata inaugurata - ha concluso Seri - qui non è stato fatto più nulla”.

La gestione dei corsi d'acqua

La mancata pulizia dei fossi ha causato, nella periferia sud della Capitale, anche la chiusura di un’altra strada. Si tratta di via di Porta Medaglia, un collegamento importante per tra la via Ardeatina e la via Laurentina. L’interdizione di quella strada, invasa dal fango, ha creato disagi agli abitanti delle zone limitrofe. Pensare di chiudere via Laurentina, quando piove, non rappresenta invece una soluzione praticabile, per i volumi di traffico che deve sostenere. Motivo in più, come chiedono i residenti, per garantire una manutenzione costante dei corsi d’acqua che l'attraversano. A chi vive all’interno del Raccordo Anulare, la gestione del reticolo idrografico minore, può sembrare un tema di secondaria importanza. Per chi vive nelle periferie, al contrario, rappresenta una priorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento