Giovedì, 17 Giugno 2021
Laurentino Laurentina / Via dei Casali di San Sisto

Riserva Naturale Laurentino Acqua Acetosa: dopo l'incendio arrivano gli alberi

Legambiente ha messo a dimora 40 alberelli

Nuovi alberi per la Riserva Naturale Laurentino Acqua  Acetosa. Nell'area verde, gravemente danneggiata dai roghi estivi, sono stati messi a dimora 20 lecci ed altrettanti aceri. Un intervento portato a termine dai volontari di Legambiente e da quelli dell'associazione culturale La Scintilla.

Una riserva da rilanciare

"L'area interessata dalla piantumazione è all'interno di una splendida riserva naturale che è troppo spesso vittima di aggressioni di piromani e di incivili che gettano rifiuti nei suoi corsi d'acqua – ha ricordato Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio -  È un'area che merita rispetto e che deve essere protetta e resa maggiormente fruibile da tutta la cittadinanza non solo per il suo alto valore ambientale, ma anche per quello storico/archeologico che la caratterizza".

La valorizzazione dell'area

L'intervento si è svolto in via dei Casali di San Sisto. La zona, come lascia intendere il riferimento toponomastico, prima dell'edificazione del  Laurentino Fonte Ostiense, era stata un importante latifondo. Ora, con l'espansione urbanistica della città, l'area ha evidentemente cambiato destinazione d'uso. E si è trasformata in uno degli ultimi lembi d'agro romano meridionale  che sono  sopravvissuti all'interno del Raccordo Anulare. Tuttavia la riserva, ad oggi, viene scarsamente utilizzata. Da anni si discute di un piano di assetto in grado di valorizzarla. Magari puntando a proteggerne i confini,  anche per creare i presupposti di una sua migliore fruizione. L'idea di mettere a dimora delle essenze arboree, risulta dunque coerente rispetto al fine di rilanciare l'area verde.

Ogni bancale un albero

L'iniziativa di piantumazione, patrocinata da RomaNatura, è stata resa possibile  grazie al contributo economico di uno sponsor privato:  la Loggia Industria Vernici. "Abbiamo scelto di sposare il progetto di Legambiente  - ha dichiarato l'azienda - perché trova piena applicazione pratica della nostra filosofia aziendale". La Loggia Industria Vernici ha infatti lanciato una campagna, che prevede la donazione di un albero a Legambiente, per ogni bancale di prodotto fotocatalitico lavabile Umana. " Alla base di tutto - ha chiarito l'azienda -  c'è il principio fondamentale di tutela del benessere delle persone. Noi viviamo d'aria e gli alberi sono alla base di tutto questo. Per noi è un onore poter promuovere azioni sociali che portano al miglioramento e alla sostenibilità ambientale oltre che sociale."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riserva Naturale Laurentino Acqua Acetosa: dopo l'incendio arrivano gli alberi

RomaToday è in caricamento