Laurentino Laurentina / Via Salvatore Quasimodo

Baraccopoli all'Eur: chiesto un censimento degli insediamenti abusivi

Le baracche aumentano, chiesti più controlli

Un insediamento abusivo nella baraccopoli della Ferratella

L'area verde compresa tra la Ferratella ed il quartiere Laurentino Fonte Ostiense si è trasformata in una baraccopoli. Il microinsediamento abusivo, lì presente da tempo, si è progressivamente allargato.

Una crescita incontrollata

"Oggi si contano almeno tredici baracche" segnala Pietrangelo Massaro, coordinatore di Forza Italia nel Municipio IX. "Hanno formato il loro insediamento nell'area compresa tra via Ignazio Silone, via Carlo Levi e via Salvatore Quasimodo". La loro presenza in zona non costituisce una novità. "Un paio di anni fa erano solo due tende, negli ultimi mesi invece c'è stata una moltiplicazione incontrollata di questi alloggi di fortuna" conferma un residente della Ferratella. 

I differenti insediamenti

L'insediamento risulta essere il più consistente tra quelli allestiti nel territorio municipale. "Con lo Sportello del Cittadino raccogliamo molte segnalazioni, ma la maggior parte degli stanziamenti hanno carattere temporaneo – spiega Massaro – chi vi abita tende a trasferirsi dopo giorni o poche settimane. Alla Ferratella invece il numero delle baracche è cresciuto esponenzialmente senza che, su questo tema, sia stato adottato alcun provvedimento".

I provvedimenti chiesti

La presenza di questi alloggi di fortuna, sembra destare apprensione. "Visto che le segnalazioni non mancano - incalza Massaro - chiediamo alla giunta girllina di effettuare in tempi previ un censimento degli insediamenti, di provvedere alla loro rimozione e di bonificare le aree interessate, a tutela del decoro urbano e della sicurezza dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baraccopoli all'Eur: chiesto un censimento degli insediamenti abusivi

RomaToday è in caricamento