Laurentino

La Laurentina non è più un cantiere: inaugurati 8 chilometri tra Roma e Pomezia

Taglio del nastro per il tratto il chilometro 14 e il 22,2. Fucci: "Chiedo scusa alla persone che negli ultimi 10 anni hanno perso la vita su questa strada"

Dopo 10 anni di cantieri la Laurentina torna una strada normale. E' stato inaugurato sabato pomeriggio il tratto di strada compreso tra il chilometro 14 e il chilometro 22,2. Un cantiere durato dieci anni, che negli ultimi sei mesi ha subito un accelerata con i vertici dell’amministrazione della Città metropolitana di Roma e gli uffici tecnici all’opera per superare ogni vincolo preesistente e far ripartire i lavori, finiti entro il termine previsto.

Messo in sicurezza il manto stradale con l'introduzione di dispositivi per una migliore illuminazione utile a separare le carreggiate in modo evidente anche di notte. Installati semafori intelligenti, in grado di registrare la velocità delle vetture, e corsie dedicate per il trasporto pubblico da Roma a Pomezia. 

Il Vice Sindaco della Città Metropolitana di Roma Fabio Fucci, che ha tagliato il nastro all’apertura del nuovo tratto di strada, accompagnato dal presidente del municipio IX Dario D'Innocenti e dai comitati dei cittadini, ha dichiarato: "Per gli anni di disagi e per i molti incidenti mortali, chiedo scusa ai cittadini e alle vittime della burocrazia e della mala politica". Il riferimento di Fucci è ai 10 morti degli ultimi anni a cui si accompagnano oltre un centinaio di feriti. Continua Fucci: "Oggi dimostriamo che risolvere le criticità e discutere con il territorio, mettendo insieme tecnici, vertici politici e cittadini, può portare rapidamente risultati". 

Secondo Fucci "da oggi chi percorrerà questa fondamentale arteria per Roma e per questo quadrante del territorio metropolitano, potrà contare su maggiore sicurezza, controlli intelligenti e corsie preferenziali per i mezzipubblici, a tutela anche dei residenti del luogo, con i cui comitati abbiamo dialogato continuamente in questi mesi, e che ringrazio".

Soddisfazione da parte dei comitati. Lorella Seri, presidente del comitato Cinque Colline: "Ci sono ancora delle criticità, ma quello di oggi è un traguardo che chiude un capitolo e ne apre subito un altro. Bisogna verificare se la segnaletica stradale realizzata è sicura e se impedirà altri morti e dopo bisognerà migliorare i punti bui, le entrate e la corsia preferenziale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Laurentina non è più un cantiere: inaugurati 8 chilometri tra Roma e Pomezia

RomaToday è in caricamento