Giovedì, 29 Luglio 2021
Laurentino Laurentina / Via Bruno Pontecorvo

Fonte Laurentina: bocciata la gestione del verde

La ricrescita erbosa, negli spazi pubblici del quartiere, è divenuta problematica. Tante segnalazioni dei residenti, preoccupati per la presenza di serpenti e per la sicurezza dei bambini

Bocciata la manutenzione delle aree verdi nel quartiere di Fonte Laurentina. Che si tratti del parco Pontecorvo, piuttosto che delle aiuole, la situazione non cambia di molto. La ricrescita erbosa, che conosce il picco in questa stagione dell’anno, non è stata gestita per tempo. Con tutte le conseguenze che questo comporta, in termini di sicurezza e di decoro.

LA FORESTA VICINO ALLA SCUOLA - Ci scrive una mamma, preoccupata per la salute dei propri figli. “Accanto alle scuole materne di Fonte Laurentina, ovvero la Mimosa birichina 1 e 2, vi è un vecchio casolare pericolante. L’edificio ha una rete di recinzione che lo separa dai giardini delle scuole, garantendo l'incolumità dei bambini, ma allo stesso tempo, ormai da anni – spiega la mamma -  nessuno taglia l'erba al suo interno”.

LA TANA DEGLI ANIMALI - Il problema, è che  “Non si tratta più di erba e semplici arbusti, ma di un insieme di sterpi e rovi che potrebbero diventare la tana e il rifugio di qualsiasi animale – avverte preoccupata la residente - i  nostri bambini giocano ogni giorno nel giardino adiacente alla scuola, con i rischi che vi lascio immaginare”.  La cittadina  ci informa poi che la situazione  descritta è stata già fatta presente al Municipio, “che aveva garantito il proprio interessamento. Purtroppo devo riscontrare a distanza di due mesi che la situazione non è per nulla cambiata”.

IL RISCHIO DEI SERPENTI - Alla carente manutenzione del Servizio Giardini, si somma quella del concessionario che dovrebbe curare il Parco di Pontecorvo. Molti residenti segnalano infatti la necessità che il privato, “per la sicurezza dei bambini e degli adulti, oltre che per una questione di vivibilità e di decoro – osserva un residente sulla chat di quartiere - sistemi tutto il parco e non solo l’ingresso”. Il timore di molti è che tra l’erba alta, che fiancheggia anche la pista ciclabile, possano nascondersi dei serpenti. Per quanto piccoli ed innocui, restano comunque fonte di apprensione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonte Laurentina: bocciata la gestione del verde

RomaToday è in caricamento