rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Laurentino Cassia / Via Pontecorvo

Fonte Laurentina: i residenti vorrebbero una diversa fruizione del parco Pontecorvo

L’assegnazione del parco ad un gestore privato, ne ha migliorato la fruizione. Ma c’è ancora qualche disagio cui porre rimedio

Il Parco di Pontecorvo, rappresenta il polmone verde di Fonte Laurentina. E’ naturale, di conseguenza, che i residenti del quartiere tengano molto a questa area, dove sono presenti impianti sportivi, una pista di pattinaggio e un’area giochi per bambini.

La recente assegnazione, avvenuta sotto la Giunta Calzetta, sembrava pertanto muoversi in direzione di una maggiore cura nella gestione del parco, la cui manutenzione veniva affidata ad una società sportiva del quadrante. Qualche problema, però, nonostante  evidenti miglioramenti, continua a presentarsi. Recentemente una mamma segnalava, ad esempio, come l’accesso al parco giochi necessitasse d’un passeggino 4x4, a causa dell’assenza di un sentiero ad hoc. E d’altra parte, lo sfalcio dell’erba, continua ad essere uno dei tasti dolenti. Il CdQ, da quanto ci risulta, ha chiesto di farla.

Altro tema, che forse merita un ulteriore approfondimento, è relativo all’orario di utilizzo, e dunque di apertura e di chiusura dell’area. Anche su questo aspetto, il confronto tra il Comitato di Quartiere presieduto da Alessandro Recine e il concessionario dell’area, è aperto. In particolare, poi, sembrerebbe che informazioni al riguardo siano state chieste anche alle istituzioni preposte. Il dialogo e l’intenzione di migliorare l’utilizzo del parco di Pontecorvo, ad ogni modo, pare esservi, in tutti gli attori coinvolti nella vicenda. La speranza, è che la disponibilità ed il confronto, possano contribuire ad incrementare la fruizione dell’area, comunque più godibile rispetto a nostri precedenti sopralluoghi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonte Laurentina: i residenti vorrebbero una diversa fruizione del parco Pontecorvo

RomaToday è in caricamento