Laurentino Laurentina

Laurentino: scappa dai domiciliari e compie 2 rapine, arrestato

Un romano di 42 anni, condannato a 16 anni di carcere, è scappato dai domiciliari per mettere in atto 2 rapine. L'uomo è stato rintracciato e arrestato dalla Polizia nella zona del Laurentino

Deve scontare una condanna a 16 anni di carcere, L.L., romano di 42 anni, arrestato nella tarda serata di ieri dagli investigatori del Commissariato Esposizione, diretto dal dr. Giuseppe Piervirgili. L’uomo era ricercato da diversi mesi, dopo che era scappato lo scorso 11 gennaio, dalla Comunità di Villa Lauricella, nella provincia di Roma, dove si trovava sottoposto al regime degli arresti domiciliari. L’attività d’indagine effettuata dalla Polizia per rintracciarlo, ha permesso di accertare che anche durante il periodo di latitanza l’uomo si era reso responsabile di almeno due rapine.

La prima a farne le spese, è stata la dipendente di un bar di una stazione di servizio, nella zona di Castel di Leva, rapinata dell’incasso giornaliero. Il mese scorso è stata la volta di una donna di 54 anni che, mentre stava tornando a casa, nella zona di Fonte Meravigliosa, è stata aggredita e costretta a consegnare al malvivente la sua borsa contenente denaro contante ed effetti personali. La vittima ha fornito agli agenti una descrizione particolareggiata del rapinatore, che durante la fuga ha perso un paio di occhiali da sole.

Le indagini dei poliziotti si sono subito concentrate su alcuni pregiudicati della zona e in particolare su L.L., poichè sospettavano che, essendo latitante, l'uomo ricorresse ad attività delittuose per mantenersi. Dopo aver mostrato una fotografia di L.L., la vittima lo ha riconosciuto come l’autore della rapina a suo danno. Ulteriori indagini hanno consentito agli agenti del Commissariato di verificare che l’uomo aveva in uso diverse schede telefoniche. L’esame dei tabulati telefonici, ha evidenziato che L.L. frequentava la zona del Laurentino 38 e, pertanto, le ricerche della Polizia si sono concentrate in quella zona.

Gli agenti hanno richiesto all’Autorità Giudiziaria l’emissione della custodia cautelare in carcere. Al termine di alcuni servizi di appostamento e pedinamento, il 42enne è stato individuato dagli investigatori del Commissariato Esposizione che stavano monitorando anche i suoi traffici telefonici, nei pressi di uno dei ponti del Laurentino 38. Fermato per un controllo dei documenti, L.L. ha cercato di scappare, ma è stato bloccato e condotto in Commissariato. E' stato arrestato in esecuzione della custodia cautelare disposta dall’Autorità Giudiziaria.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laurentino: scappa dai domiciliari e compie 2 rapine, arrestato

RomaToday è in caricamento