Martedì, 28 Settembre 2021
Laurentino Laurentina / Via Giovanni Comisso

Eur-Ferratella: trovata la destinazione per l’ex scuola Comisso

Da scuola a sede del Municipio IX. A spazio espositivo. Individuata dopo un lungo percorso, la funzione da assegnare la scuola di via Comisso: sarà uno spazio per il coworking

La nuova sede del Municipio IX non sarà nell’ex scuola Comisso, di Ferratella.  La struttura non sarà dunque destinata ad una funzione istituzionale, ma lavorerà anche a stretto contatto con le istituzioni, previa selezione attraverso bando pubblico dei suoi prossimi locatari. “Trecento metriquadri di superficie, almeno 6 postazioni coworking, una sala formazione ed una galleria espositiva: è “Combinazione Creativa”, il primo spazio destinato alla creatività per designer, grafici e in generale a tutte quelle realtà che si occupano di comunicazione e che sarà realizzato in un’ala della ex scuola di Via Comisso 24 nel quartiere Ferratella all’Eur” fa sapere il Presidente del Municipio Andrea Santoro.

LA SEDE UNICA A FERRATELLA- La scuola, negli scorsi mesi era stata considerata tra le papabili strutture ad ospitare la nuova sede del Municipio IX. Il Minisindaco infatti aveva più volte ribadito l’esigenza di riunire tutti gli uffici dell’ente di prossimità in un’unica struttura, anche per razionalizzare le spese. Ad ogni modo, oggi l’ipotesi di trasferimento alla Comisso non esiste più.

I GIOVANI ED IL LAVORO - “Fino al 19 maggio – ha spiegato Santoro in una nota- tutti potranno partecipare all’avviso pubblico per la gestione di questo spazio che darà la possibilità ai ragazzi e ai professionisti di poter lavorare insieme in un luogo che avrà una vocazione fortemente innovativa: in un momento di crisi come questo, dare la possibilità a tanti di poter allestire la propria postazione di lavoro e i servizi associati, a non più di 200 euro al mese, è un segnale importante”. E probabilmente non è neppure l’unico di segnale, poiché a più riprese il Presidente Santoro ha ribadito di voler destinare anche i locali del casale in via città d’Europa, al Torrino, a giovani professionisti.

CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE - Tornando alla scuola della Ferratella, nelle intenzioni dell’amministrazione  permetterà d'ingenerare “uno scambio di competenze e creatività: la ‘combinazione creativa’  infatti– ha spiegato Santoro - sarà anche lo scambio di competenze con il Municipio. I professionisti che lavoreranno nel coworking offriranno al Municipio la propria creatività per le campagne di comunicazione istituzionali”.

LA GESTIONE DEGLI SPAZI PUBBLICI - Dopo il primo piano dell’ex scuola Mameli, di fatto assegnata alla Consulta della Cultura, visto il rifiuto a trasferirvisi di quella della Disabilità, il Municipio procede a passo spedito. Obiettivo: assegnare i locali rimasti sottoutilizzati nel territorio. “Vogliamo dire basta alla malagestione dei locali pubblici com’era nel passato, vogliamo dare spazio ai talenti del Municipio, vogliamo luoghi dove ognuno contribuisce economicamente, vogliamo scambio di competenze. Oggi – conclude il Presidente Santoro - sembra una rivoluzione, ma vogliamo che in questo Municipio diventi la normalità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eur-Ferratella: trovata la destinazione per l’ex scuola Comisso

RomaToday è in caricamento