Laurentino Laurentina / VIa Enrico Pea

Cadono calcinacci e crollano le grate: l'Ater si è dimenticata del Laurentino 38

Al quinto ponte del Laurentino, i palazzi Ater cadono a pezzi. Oltre all'intonaco venerdì è crollata anche una grata. Il cedimento ha causato la caduta di un passante e del suo cane, che hanno fatto così un volo di due metri

Venerdì da incubo per i palazzi Ater del Laurentino 38. In via Enrico Pea, all’altezza del quinto ponte, sono stati registrati due episodi che testimoniano come, incuria ed abbandono, concorrano nel creare situazioni di oggettivo pericolo.

IL RISCHIO DALL'ALTO - “Nel pomeriggio di venerdì 3 giugno, intorno alle 16, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco – ci racconta Andrea, un residente –  il problema è che qui continuano a cedere dei pezzi d'intonaco e cemento, da quelle che sembrano strutture portanti. E questo mette a repentaglio l’incolumità di chi, per entrare a casa, deve necessariamente passarci sotto”. Il problema, di per sé grave, non rappresenta l’unico fattore di rischio che si registra in via Pea.

IL RISCHIO DAL BASSO - Poche ore dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco si è registrato un altro cedimento. Questa volta a crollare è stata una grata metallica, di quelle che solitamente vengono situate sopra i parcheggi. “Verso le 19.30, una grata di camminamento ha ceduto ed un uomo di quarant'anni ed il suo cane – spiega sempre Andrea – vi sono caduti dentro, facendo un volo di alcuni metri. Il cane, purtroppo, lunedì mattina l’hanno dovuto sopprimere”. Non è bastato però quest’incidente, perché l’Ater intervenisse nella manutenzione dell’immobile.

I NgrataASTRI - “Adesso le grate ed alcune zone adibite al passaggio, sono state transennate con del nastro. Ed a me sembra ovvio che, in questo modo, non si è risolto il problema perché un bambino o un cane potrebbero tranquillamente passarci sotto” conclude il cittadino. L’assenza di un’adeguata manutenzione degli spazi condominiali, è adesso sottolineata anche dai nastri bicolore. La loro permanenza sarà la misura del ritardo con cui, l’Ater di Roma, interverrà per risolvere i problemi segnalati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadono calcinacci e crollano le grate: l'Ater si è dimenticata del Laurentino 38

RomaToday è in caricamento