Venerdì, 30 Luglio 2021
Eur Laurentina / Viale Ignazio Silone

Laurentino 38: forti contestazioni a Luciano Ciocchetti

L’assemblea pubblica sulla mobilità, organizzata dalla Capogruppo UDC in Consiglio Municipale, diventa motivo di forti contestazioni verso il Vice Presidente della Regione Lazio. Intervenute anche decine di agenti delle forze dell’ordine

Doveva essere un incontro importante, quello organizzato nel pomeriggio di martedì da Francesca Barbato, Capogruppo UdC al Municipio XII.

Assemblea sulla mobilità. In Aula Consigliare si dovevano dibattere numerosi temi, messi all’ordine del giorno, dal corridoio intermodale Roma Latina, alla nuova viabilità su via Laurentina nell’intersezione con Tor Pagnotta. Dal filobus alla Tangenziale di Via Kobler. Ed invece è bastato presentare poche slide, sul destino della strada che passerà nel  Fosso della Cecchignola,  per scatenare una selva di contestazioni. Dapprima verso la Consigliera UdC, ed immediatamente dopo verso il Vice Presidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti che dal territorio del Municipio XII proviene. Insulti pesanti, quelli pronunciati da decine di giovani residenti, mescolatisi alle rivendicazioni del Colle della Strega, l’Associazione che, insieme ad altre, da anni si batte per salvaguardare il Fosso della Cecchignola.

Contestazioni. Una mezz’ora di contestazioni, con reiterate accuse  all’onorevole Ciocchetti, additato come  “amico dei palazzinari”, hanno impedito il regolare svolgimento della presentazione, per come era stata concepita dalla Consigliera Barbato. In evidente difficoltà di fronte ad un pubblico che, probabilmente, non era quello atteso. Poi via via la situazione si è calmata, anche perché è stata data parola ai cittadini che, a quel punto, hanno potuto sviscerare le loro rimostranze in maniera più democratica.

Identificati alcuni presenti. E proprio mentre l’assemblea volgeva alla calma, l’arrivo di due blindati della polizia, che ha proceduto ad un’identificazione sommaria di alcune delle persone presenti, ha fatto nuovamente precipitare il clima. Per la contestazione, questa volta meno accesa nei toni, di quanti hanno voluto denunciare il ricorso alle forze dell’ordine per sedare gli animi che, a quel punto, erano già calmierati.

Occasione persa per parlare di mobilità. L’assemblea, a quel punto, è proseguita fino alle 20 circa, difronte ad un’Aula decimata nel pubblico. Forse perché la trattazione delle questioni legate a via Kobler si erano esaurite; ma indubbiamente anche a causa dell’intervento degli agenti, ragione che ha spinto una buona parte dei presenti a lasciare l’incontro. Fatto sta che, sul finire del pomeriggio, i residenti rimasti ad ascoltare le relazioni tecniche che continuavano a succedersi, era ridotto a poche decine di cittadini, salvo rare eccezioni, tra i meno giovani del territorio.
 Un vero peccato perché, di argomenti come il Corridoio Intermodale Roma Latina e la Bretella che collegherà la Pontina all’autostrada A 12, si poteva discutere tranquillamente con l’onorevole Ciocchetti che, rappresentando l’istituzione che di queste opere si fa promotrice, poteva fornire interessanti indicazioni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laurentino 38: forti contestazioni a Luciano Ciocchetti

RomaToday è in caricamento