EurToday

L'Eur, siringhe sui pini del laghetto: "Non basta la Formula E per rilanciare il quartiere"

L'Associazione Ripartiamo dall'Eur segnala la presenza di numerose siringhe nella strada che costeggia la passeggiata del Giappone. Lampariello: "Pensano davvero che basti la Formula E per rilanciare il quartiere?"

Il fiore all'occhiello del Municipio IX sta appassendo velocemente. Le strade del Pentagono, stanno infatti rapidamente scalando le classifiche del degrado urbano. Sarebbe difficile anche realizzare una mappa aggiornata sullo stato di abbandono che vive il quartiere. Dovrebbe essere infatti in costante aggiornamento.

Le siringhe al laghetto dell'Eur

Dopo il video che immortalava lo streptease in pieno giorno di una prostituta, l'associazione Ripartiamo dall'Eur ha messo a segno un altro colpo. Un piccolo reportage fotografico, fatto di pochi ma significativi scatti. Dopotutto non ne occorrono molti, per dimostrare cosa accade tra i giardini alberati del quartiere. Un tappeto di siringhe, sui marciapiedi come nelle aree verdi di viale Oceania, a ridosso del laghetto dell'Eur. Alcune immagini ritraggono dei pini in cui sono state conficcate delle siringhe. Forse un gesto scaramantico di qualche tossicodipendente. Resta il degrado ed una percezione d'insicurezza sociale che si fa sempre più forte.

Dalla prostituzione ai tossicodipendenti

"I problemi sono tanti – ricorda Paolo Lampariello, presidente dell'Associazione Ripartiamo dall'Eur – si va dalla prostituzione, alla gestione dei rifiuti.D alla movida con le discoteche a cielo aperto, agli schiamazzi. Dagli abusi edilizi alla presenza dei tossicodipendenti. Ed i politici del comune cosa fanno?"si domanda il cittadino, che ricorda la recente bocciatura in Campidoglio dell'ordinanza sindacale anti prostituzione. "Ai 26 consiglieri capitolini del M5s che hanno votato contro, va il mio affettuoso ringraziamento. Del resto siamo grati anche agli altri esponenti politici che non si sono neppure presentati per valutare quella proposta. I cari politici del Comune, evidentemente – conclude amareggiato il presidente dell'associazione Ripartiamo dall'Eur – devo essersi convinti che basti la Formula E e qualche colonnina di ricarica elettrica per rilanciare il quartiere. E' del tutto evidente che si sbagliano di grosso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento