rotate-mobile
Eur

Elezioni Municipio IX: intervista a Domenico De Masi, candidato presidente di "Riconquistiamo l'Italia"

Le proposte del candidato presidente sulle principali questioni del territorio del IX municipio

Domenico De Masi, candidato presidente  di Riconquistare l'Italia per il Municipio IX, ha risposto alle domande di Romatoday.

De Masi, IX Municipio ha la stessa estensione del comune di Milano. In un territorio così vasto le linee metropolitane sono però tutte nel quadrante dell’Eur. Cosa fare per migliorare il servizio di trasporto pubblico nei quartieri periferici?

Per migliorare il servizio dei Trasporti Pubblici penso che una delle possibilità che abbiamo sia quella di intensificare la reta tranviaria che potrebbe collegare diverse zone limitrofe di Roma. Tale operazione sarebbe molto più veloce ed economica rispetto ad un qualsiasi altro intervento di linee metropolitane. Sarebbe un’ottima cosa collegare bene i vari punti nevralgici con i grossi flussi che arrivano dalla Pontina, Laurentina e Ardeatina in direzione Eur.  Questo porterebbe diversi punti positivi: innanzitutto basse emissioni di polveri sottili (la linea tranviaria si muoverebbe con linee elettriche) e i pendolari potrebbero abbandonare la macchina x il tram con conseguente minor inquinamento in città. 

Il territorio che si candida ad amministrare è uno dei più verdi della Capitale. Tanti parchi e giardini si gestiscono solo con Servizio giardini o pensa di incentivare forme di sussidiarietà, promuovendo il ricorso al contributo di cittadini volontari?

Il territorio del IX municipio è uno dei più verdi ed ampi della capitale nonché dell’Italia. In questi ultimi dieci anni invece di incrementare le assunzioni dei Giardinieri le precedenti amministrazioni sono riuscite diminuire il numero di bel 85% su tutta Roma Creando dei disagi incredibili e classificando la nostra bellissima come una tra le più sporche d’Europa. Quindi l’assunzione di almeno 1000 Giardinieri permetterebbe di potare e curare la vegetazione rendendo anche le strade più pulite fruibili anche per i pedoni.

Un altro primato del Municipio IX riguarda la percentuale di raccolta porta a porta, la più alta di Roma. Manca solo al Laurentino e Spinaceto. Pensa si debba trovare il modo di estenderla anche lì?

Penso sia molto difficile farla porta a porta vista la complessità dei Palazzi di Spinaceto ma sicuramente andrebbe aumentata ed incentivata, in più bisognerebbe rimettere centinaia di cestini ormai quasi assenti dappertutto; infatti al livello capitolino proponiamo di installare fino a 25mila cestini, uno ogni 200 metri circa.

Nel vostro territorio convivono grandi centri commerciali, come Euroma 2 e da quest’anno Maximo. C’è qualcosa che il Municipio IX intende fare per consentire al commercio di prossimità, ai mercati rionali, di restare competitivi?

Propongo di utilizzare gli  spazi abbandonati del demanio pubblico e li abiliterei anche ad iniziative di aggregazione, come i mercati rionali permanenti con relativi uffici e parchi giochi per bambini; ad esempio Tor di Valle è un amplissimo spazio che stavano destinando a fare lo stadio della Roma ma che soggettivamente avrebbe creato notevoli disagi alla viabilità non avendo la possibilità di creare arterie o altre vie di comunicazioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Municipio IX: intervista a Domenico De Masi, candidato presidente di "Riconquistiamo l'Italia"

RomaToday è in caricamento