menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata nazionale degli alberi: al laghetto dell'Eur piantati 24 ciliegi giapponesi

Alunni delle elementari e delle scuole medie dell'Istituto Comprensivo Da Vinci hanno messo a dimora nuovi Sakura. Sasso (Eur Spa): "Rendiamo più sostenibili luoghi dove transitano migliaia di romani e di turisti"

Il 21 novembre, in tutto il Paese, si celebra la giornata degli alberi. L'appuntamento, nel municipio più verde della Capitale, è stato festeggiato con l'arrivo di 24 nuovi alberi da fiore.

Gli alunni dell'I.C. Da Vinci

Gli studenti della V^ F e della I^ G, rispettivamente delle elementari e medie dell'istituto comprensivo Da Vinci, hanno messo a dimora nuovi sakura. I ciliegi giapponesi, la cui fioritura ogni primavera dà luogo all'atteso Hanami, hanno impreziosito la passeggiata del Giappone, l'area verde che perimetra il laghetto dell' Eur.

Gli alberi di Eur Spa

La piantumazione è stata organizzata da Eur Spa, l'ente che si prende cura del patrimonio edilizio e forestale del cosiddetto Pentagono. Sono circa  6.100 le piante, censite, cartellinate e georeferenziate dall'ex Ente Eur con l’ausilio di un’apposita strumentazione GPS e del software R3 TREES Alberi, che permette di gestire tutte le informazioni collegate alle piante, dal controllo di stabilità, agli interventi di potatura. 

I benefici del patrimonio forestale

La messa a dimora dei nuovi ciliegi giapponesi, ha registrato la partecipazione del Presidente di Eur Spa Alberto Sasso e del Minisindaco Dario D'innocenti. "Il valore del verde presente all'Eur - spiega Sasso - è enorme per la nostra qualità ambientale - ha commentato Sasso - si pensi che un solo albero alto 25 metri con diametro della chioma di 15 metri, come i nostri 1000 bellissimi pini domestici dell'Eur, in un'ora vegetativa produce 1.710 kg di Ossigeno e divora 2.500 kg di anidride carbonica (CO2). Soli 20 alberi – ha fatto notare il presidente di Eur Spa - compensano la CO2 prodotta in un anno da un'automobile". 

Il decoro e l'hanami

La piantumazione dei giovani sakura, ha una triplice finalità. "Da un lato rafforziamo il patrimonio arboreo in una delle grandi aree verdi della città, ll’altro rendiamo più belli e sostenibili dei luoghi urbani dove migliaia di romani e turisti transitano e trascorrono il tempo libero". C'è poi un terzo aspetto che da valore all'iniziativa, salutata con soddisfazione anche dal presidente D'Innocenti. Con i nuovi ciliegi giapponesi si garantisce, anche per la prossima generazione, il mantenimento di una tradizione che da anni lega il cosiddetto Pentagono  con il paese del Sol Levante. I bambini stessi che li hanno piantati, tra qualche anno, faranno a gara per festeggiare l'Hanami dell'Eur.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento