Eur Torrino / Via del Pianeta Giove

Torrino: un giardino abbandonato in cambio di 3 sale cinematografiche?

Resta chiuso il giardino ed il parcheggio su via Pianeta Giove. Ma le sale cinematografiche sono già in funzione. Cosa succede? Lo spiega Calzetta

Il Punto Verde Qualità Star Dust Village, ovvero il multisala costruito tra il Torrino Nord e Decima, è divenuto una delle zone su cui si sono concentrate le maggiori polemiche.

Oltre alle critiche evidenziate dai residenti, in ordine agli schiamazzi notturni ed al parcheggio selvaggio, esiste un altro ordine di problemi, in merito all’area di via Pianeta Giove.

Si tratta di una zona verde, ancora inaccessibile, che la società concessionaria del PvQ avrebbe dovuto manutenere e rendere fruibile. Stessa cosa, per l’adiacente parcheggio. In cambio, l’azienda che gestisce lo Stard Dust avrebbe ottenuto il permesso di costruire 3 nuove sale, già in funzione da quest’estate. Un’evidente anomalia, che viene così spiegata dal Presidente del Municipio Pasquale Calzetta.

Su via Pianeta Giove, e la parte relativa di Punto Verde Qualità, abbiamo avuto alcuni problemi con i pozzi, per l’innaffiamento dell’area e stiamo valutando le soluzioni con il Dipartimento – premette il minisindaco del municipio XII –  L’acqua esce gialla, perché c’è un terreno argilloso. Lo stesso problema c’è con il laghetto dello Star Dust”.

Un piccolo stagno artificiale, abitato da germani e tartarughe marine, che alcuni lettori, in estate ci hanno segnalato in pessime condizioni, per l’evidente stato di secchezza del  carapace.

“ Stiamo lavorando col Dipartimento per risolvere il problema o attraverso una bonifica delle falde, attraverso dei filtri e delle pompe, o attraverso il posizionamento di alcune fontanelle con serbatoio, per poter cercare l’acqua per fare l’irrigazione. A parte questo, l’area su  Pianeta Giove, con giardino e parcheggio, è finita. Non abbiamo ancora aperto, ma lo faremo in tempi rapidi” conclude il Presidente Calzetta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrino: un giardino abbandonato in cambio di 3 sale cinematografiche?

RomaToday è in caricamento