EurToday

Grand Premio di Formula E: l'Eur si prepara ad un “evento cool e popolare”

La Formula E nel cosiddetto Pentagono sarà un'occasione per far apprezzare la vocazione congressuale di un quartiere che, nelle intenzioni dell'Amministratore delegato di Eur Spa, può diventare "la City di Roma"

Il matrimonio tra la FormulaE e la Capitale, passa per le strade dell’Eur. Qui infatti sfrecceranno le monoposto ad emissioni zero. Tra l’architettura razionalistica di Piacentini ed il nuovo Roma Convention Center progettato da Fuksas. In una cornice dove trovano spazio passato e presente, viene disegnato anche il futuro. Quello della mobilità elettrica, di cui questo speciale Gran Premio rappresenta un simbolo. A trarne beneficio saranno sia la Capitale che il cosiddetto Pentagono.

Un'occasione da cogliere

“Stiamo cercando di ridefinire l'identità di questo quartiere, in collaborazione con il Municipio per farne un po' la city di Roma, il centro degli affari – ha ricordato Roberto Diacetti, A.D. di Eur Spa a margine del convegno sulla mobilità che si è svolto giovedì 6 in Campidoglio – la FormulaE non ha nulla da invidiare alla Formula 1, non comporta strutture permanenti e quindi non nuoce alla città”. Al contrario, può diventarne un importante volano di sviluppo economico. Una "vetrina per mostrare l'Eur ai tanti sponsor del Gran Premio" che potrebbero quindi decidere d'investire sulla vocazione congressuale del quartiere. “Roma è una città bella, che ha la necessità di far tornare i turisti, prolungandone anche la permanenza media. La FormulaE diventa così l’occasione per promuovere un quartiere che non è solo fatto di uffici – ricorda il numero 1 di Eur Spa – ma che è anche un quartiere congressuale e leisure”. 

Cool e popolare

Il Gran Premio sarà così utile, per dirla con il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, presente all'appuntamento organizzato in Campidoglio,  per “lanciare una nuova moda, quella dell’auto elettrica”. E per riuscirci, punterà molto su un rapporto diverso con gli appassionati di questo sport. “L’idea è di aprire il Village, allestito alla Nuvola, che offrirà ospitalità gratuita ai cittadini che potranno incontrare i piloti e magari guidare con un simulatore una Formula E. Punteremo quindi anche su giovani e scuole – conclude Diacetti – e ci saranno anche degli spazi , come richiesto dal Campidoglio, dove sarà possibile vedere la gara in forma gratuita”. Cool e popolare. E' questa la ricetta su cui si affida la riuscita del Gran Premio dell’Eur.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

Torna su
RomaToday è in caricamento