EurToday

Enel e Formula E: il matrimonio prosegue per altre cinque edizioni

Dal 2019 le monoposto avranno batterie più potenti. La tecnologia è fornita da Enel

Batterie più potenti, in grado di trasformare radicalmente l'andamento di un E-Prix . Ad oggi infatti i bolidi della Formula E non dispongono di sufficiente energia per arrivare a fine gara. La competizione di conseguenza viene divisa in due momenti, proprio per consentire di ricaricare le batterie elettriche. E così sarà anche per la gara che si svolgerà all'Eur sabato 14 aprile.

I Supercharger di nuova generazione

Grazie alla collaborazione instaurata con Enel, la FIA è pronta dall'edizione 2019 ad utilizzare un batteria con una maggiore capacità di accumulo. La notizia è stata ufficializzata nel corso di una conferenza stampa che si è svolta giovedì 12 aprile nel Palazzo dei Congressi dell'Eur. I nuovi Supercharger, realizzati da Enel, avranno una potenza di 80 kW: quanto basta per garantire il pieno di energia alle monoposto nel corso di tutta la competizione. Riuscirà a farlo, senza appesantire le vetture. Le batterie di nuova generazioni non supereranno infatti i 200 kg.

L'innovazione parte da Roma

La notizia è stata lanciata nel corso di una conferanza stampa da Alejandro Agag, fondatore ed amministratore delegato di Formula E. "E' il momento giusto per annunciare l'estensione della nostra partnership di successo con Enel nella città dove si correrà la gare e dove l'azienda ha la propria sede. Il Camponato ABB FIA Formula E vuole superare i limiti nel campo dell'elettrificazione col contributo di Enel e della sua tecnologia di ricarica veloce che ci sta aiutando nel portare l'innovazione a livello globale con un impatto duraturo. Il Motorsport si basa sui tempi per battere il cronometro e gli avversari. L aricerca della velocità è inoltre necessariatquando si ricaricano le automobili: sulla pista, sulle strada e in futuro nelle proprie abitazioni".

L'Allianz Village: il cuore della Formula E

I nuovi supercharger saranno mostrati in anteprima presso lo stand del gruppo all'interno dell'Allianz Village, allestito nel Business Center La Nuvola. Al suo interno sarà possibile vedere anche il funzionamento delle Wall Box per la ricarica domestica e le Pole Station dedicate alle aree urbane.  

L'impegno di Enel nello sviluppo della mobilità elettrica

Alla conferenza stampa svoltasi nel Palazzo dei Congressi era presenta anche il responsabile Enel Francesco Venturini. "A tre anni dall'avvio della collaboraziione con Formula E, l'annico dell'espansione della partnership è un altro passo in avanti per le nostre attività nell'ambito della mobilità elettrica. La collaborazione tra Enel e Formula E conferma ancora una volta l'impegno del Gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale continuando a studiare e realizzare tecnologie innovative nell'ambito del trasporto sostenibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sostenibilità a disposizione dei residenti

Sempre in tema di sostenibilità, Enel ha dichiarato che fornirà energia elettrica interamente certificata da fonti rinnovabili per tutta la durata dell'E-Prix. L'azienda ha inoltre installato quattro stazioni Fast Recharge  che permettono di fare il pieno in soli 20 minuti. Le postazioni sono munite di Hotspot Wi-Fi gratuiti e sono già state impiantate nel quartere dell'Eur. Rimarranno a disposizione dei cittadini anche dopo l'evento sportivo. Le quattro stazioni Fast, sono le prime ad essere realizzate nell'ambito del piano nazionale per le infrastrutture di ricarica e si affiancheranno alle oltre 120 colonnine già presenti nella Capitale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento