EurToday

I Punti Verde Qualità nel territorio non finiscono più

Nonostante lo scandalo del PVQ di Spinaceto, dilagano nel territorio i progetti per dare in affidamento ai privati le aree verdi, in cambio della loro manutenzione

Spinaceto, Casal Brunori, Castellaccio, Torrino, Papillo. Sono numerosi i Punti Verde Qualità che sono in procinto di essere realizzati nel territorio del Municipio XII.

LO SCANDALO DEL PVQ. Indubbiamente il più noto resta quello della Maspen Center Sport srl in via di Mezzocammino, a Spinaceto. Gli imprenditori che ne avevano ottenuto la concessione, sono finiti in manette. Ed il progetto, che prevedeva un centro commerciale, piscina coperta, ed altre amenità, ormai appartiene alla storia. Di quest’importante, ambizioso e devastante Punto Verde, oggi rimane una ferita aperta, costituita da un cantiere abbandonato, ma pericolosamente accessibile.

SPINACETO. Altrettanto noto, nel territorio, risulta essere il Punto Verde Qualità Città del Rugby, a Spinaceto. Un palazzetto per il pattinaggio su ghiaccio, alcuni campi da calcetto, un campo polivalente ed una foresteria. Il rugby, sparito in fase esecutiva, è rimasto solo nei ricordi di quanti sognavano, a Spinaceto, un grande impianto dedicato alla palla ovale. C’è anche una foresteria di dubbia utilità, poiché, le 35 stanze con bagno, difficilmente potranno essere utilizzate dagli atleti del rugby. A meno che, non trovandosi di passaggio sulla pontina, non decidano di fare una sosta, magari allietandosi nell’immancabile centro fitness, anche qui presente come in altri PvQ.

TORRINO DECIMA.C’è poi lo Stardust Village.  Che è un cinema multisala molto apprezzato nel territorio. Tolto le decine di famiglie che, in tutti i modi, hanno provato a segnalare gli schiamazzi notturni che nell’area si realizzano, il cinema Stardust svolge indubbiamente una funzione importante nel territorio, essendo l’ultimo multisala rimasto, oltre all’EurCine, dopo la chiusura dell’Excelsior di Mostacciano, trasformato in un Bingo. L’unico problema dello Stardust, e chi lo conosce come cinema stenterà a crederci, è che si tratta di un Punto Verde Qualità.  Laddove, di verde, oltre al giardinetto che tra via di Decima e via Sabatini, non c’è altro. Anche perché, considerare Piazza dei Pianeti un’altra area verde, necessita veramente di un’immane sforzo d’immaginazione.

I NUOVI ARRIVI. Ma nel territorio del Municipio XII, nonostante la burrascosa vicenda della Maspen Sport Center, la tendenza a voler realizzare Punti Verde Qualità non è mai venuta meno. E, di conseguenza, gli abitanti di Eur Papillo e Casal Brunori possono cominciare a tremare. Nel primo caso si parla di un campo da golf, nel secondo della realizzazione, almeno questa è la speranza dei suoi abitanti, di un’area volo per i modellini di areoplani, di un vivaio e di alcuni orti urbani. Diverso, invece il discorso per Castellaccio, i cui abitanti, soprattutto quelli riunitisi nell’associazione CastellaccioVerde, da molti anni stanno cercando di evitare la cementificazione dei residui spazi verdi. Che vorrebbero veder trasformati in parchi pubblici, come prevedeva il piano di zona puntualmente disatteso, ma che temono saranno assegnati ad un concessionario privato, che vi realizzerà l’ennesimo Punto Verde Qualità. La partita è aperta e noi, come sempre, cercheremo di trasmettere tutte le informazioni che otterremo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

Torna su
RomaToday è in caricamento