Eur Laurentina / Viale Ignazio Silone

Dopo l’espulsione di massa arrivano le spiegazioni

Il Presidente del Consiglio Municipale Cacciotti spiega le ragioni del suo gesto: "necessario per difendere dignità e ruolo del Consiglio"

Arriva anche il commento del Presidente Marco Cacciotti, circa le dinamiche che hanno prodotto l’espulsione prima del Consigliere Vincenzo Vecchio (API) e successivamente dell’intero gruppo Consigliare del PD.

“Desidero sottolineare e chiarire che la decisione di espellere il Consigliere municipale Vincenzo Vecchio è stata dettata unicamente dall’applicazione del Regolamento che esiste per essere rispettato. Chi Presiede un aula istituzionale, a qualsiasi livello, ha il dovere di garantire l’ordinato svolgimento dei lavori e quando questo è compromesso o precluso  il Presidente deve intervenire proprio a garanzia delle funzioni del Consiglio”.  Precisa in una noto il Presidente del Consiglio del Municipio XII EUR Marco Cacciotti.

“In seguito al provvedimento di espulsione del Consigliere Vecchio, i Consiglieri del PD hanno inscenato una protesta con l’unico obiettivo di impedire la prosecuzione della seduta di Consiglio consapevoli che il loro atteggiamento avrebbe inevitabilmente prodotto l’assunzione del provvedimento di espulsione.

Se non avessi agito in tal senso, sarei venuto meno ai miei doveri istituzionali, ho agito per difendere le funzioni ed il ruolo dell’Istituzione e per garantire il pieno rispetto delle regole democratiche che tutti hanno il dovere di rispettare scrupolosamente”.  
“ Quella di oggi è stata una giornata triste, anzi tristissima - conclude Cacciotti che ricorda come finora, da quando è Presidente del Consiglio Municipale,  non si era mai trovato a dover ricorrere a tali misure .

“Spero vivamente di non assistere mai più ad atteggiamenti di tale natura che offendono ed umiliano la dignità di un organo eletto per rappresentare le istanze della cittadinanza e non per essere piegato a inutili, quanto improduttive, strumentalizzazioni – prosegue Marco Cacciotti, che conclude affermando che – con la massima determinazione continuerò a difendere la dignità del Consiglio”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l’espulsione di massa arrivano le spiegazioni

RomaToday è in caricamento