EurToday

Falcognana, No alla Discarica: un fiume di cittadini autorganizzati lancia la “Primavera di Roma”

Quindicimila cittadini, in piazza per lanciare la "Primavera di Roma" e dire no alla discarica. Tra tanti bambini e moltissimi, esilaranti striscioni, vince la partecipazione. Mentre il centrodestra diserta il corteo

La primavera delle partecipazione, è cominciata.  Quaranta, cinquanta sigle di associazioni e comitati. Circa quindicimila cittadini. Bambini, genitori, gente comune. Nessuna bandiera di sigle sindacali né di partiti politici. In compenso tante magliette rosse e nere del Presidio No Discarica. E soprattutto moltissimi striscioni. Ironici. Sagaci. “Zingaretti se ti dimetti fanno festa pure i cassonetti”. “Marino come Ponzio Pilato”. Ed ancora “Tra discarica e riciclo c’è una bella…buca al Divino Amore”.

“Non è vero che arriva l’autunno. Oggi comincia la Primavera di Roma” urla dal carro allestito dal CSOA Auro e Marco Alessandro Lepidini. E’ lui il vero mattatore, ci sono pochi dubbi. Arringa la piazza, ricorda i motivi della protesta, rilascia interviste. E’ il politico che dismette i propri panni e torna a fare il cittadino. Dal primo giorno davanti ai cancelli della Ecofer.

Il Presidente Santoro non si vede.  Forse per l’imbarazzo che le abbondanti critiche a Zingaretti e Marino gli avrebbero procurato. Ma c’è il suo vice Stazi. E c’è qualche consigliere municipale. Manca il centrodestra, che diserta clamorosamente una manifestazione partecipata e senza bandiere. Non c’è neppure Alemanno, questa volta.  

La manifestazione, che al grido “No discarica” percorre, lunghissima, via Cavour e via dei Fori Imperiali, arriva in tarda serata in piazza SS Apostoli. E lì comincia la nuova esperienza, la rinascita, la Primavera di Roma, con l’istituzione de “l'assemblea popolare costituente per l'ambiente e per la difesa dei diritti”. La discarica forse si farà. Ma le istituzioni, sorde agli appelli dei cittadini, adesso sanno che i residenti di Roma Sud si sono organizzati. “E chi dovrà fare un passo indietro – per dirla con Lepidini – sarà chi ha deciso questa porcata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento