rotate-mobile
Eur Ardeatino / Via Ardeatina

Discarica Falcognana, Presidio: “Le istituzioni agiscono come una consorteria, altro che trasparenza”

Il Presidio No Discarica Divino Amore, ribadisce l’impostazione verticistica data alla vicenda di Falcognana. Mentre la Regione diserta le convocazioni del Municipio IX

Non si riduce la forbice apertasi tra le istituzioni preposte all’individuazione di un’alternativa alla discarica di Malagrotta ed i cittadini contrari all’opzione Falcognana

LA SCARSA TRASPARENZA - "E' deplorevole apprendere le notizie dai media, perché le istituzioni non adottano il sistema della trasparenza – commentano gli attivisti del Presidio No Discarica Divino Amore- Oggi, ancora una volta, si torna con prepotenza ad affermare con il solito autoritarismo che la discarica al Divino Amore si farà. La decisione calata dall'alto sembra essere stata presa, nonostante il presidio, i comitati, i cittadini residenti abbiano chiesto  più volte e a gran voce di essere soggetti partecipi alle decisioni importanti, che riguardano il loro futuro e quello delle generazioni a venire”.

LA CONSORTERIA ISTITUZIONALE - “Noncuranti delle voci del dissenso, - continua il presidio - le istituzioni hanno alzato un muro di silenzio, celandosi dietro a giustificazioni del tutto prive di ogni corrispondenza con la realtà. Come una vera e propria consorteria hanno subdolamente lavorato in sordina, tant'è che nessuno dei documenti, a partire dalle relazioni di Goffredo Sottile, sono stati resi pubblici, alimentando i dubbi tra i diretti interessati".

IL DIRITTO ALLA SALUTE - "Oggi, noi diciamo basta – prosegue la nota -  Ribalteremo questo modello autoritario, perché chi combatte contro la discarica non sono i sudditi di un potere costituito, bensì liberi cittadini in uno stato di diritto. Ribadiamo con forza e ci appelliamo all'articolo 32 della nostra Costituzione che, ricordiamo, sancisce la tutela della salute come  diritto fondamentale dell’individuo e interesse della collettività”.

SNOBBATO IL MUNICIPIO - Intanto in mattinata gli uffici della Regione Lazio, erano attesi presso il Municipio IX, dove apprendiamo da una nota dei Consiglieri Pdl, “si è tenuta la commissione Ambiente del Municipio per discutere dei vari aspetti relativi alla Discarica di Falcognana. Dispiace constatare  - scrive l’intero gruppo consiliare del Pdl - che gli uffici Regionali, invitati alla seduta odierna e competenti in materia, non hanno partecipato. Dispiace che per un argomento cosi importante e delicato sia mancato il loro supporto e per tale motivo riteniamo opportuno riconvocarli, insieme al ministero dell'ambiente, per la prossima settimana”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Falcognana, Presidio: “Le istituzioni agiscono come una consorteria, altro che trasparenza”

RomaToday è in caricamento