rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Eur Eur

Eur: demolizione ex velodromo. Il pm chiede disastro colposo

C'era ancora dell'amianto, al momento dell'esplosione con cui, nel 2008, è stata demolita la struttura ex olimpica

Il 24 luglio 2008, un’esplosione aveva colto di sorpresa i residenti dell’Eur e del Torrino Nord. Si trattava delle cariche di dinamite con le quali, la struttura dell’Ex Velodromo, realizzata per le Olimpiadi di Roma del 1960, veniva abbattuta.

Da anni un gruppo di cittadini, organizzatisi intorno al Comitato Amianto Velodromo, aveva denunciato la presenza dell' amianto  stesso all’interno della struttura. I sospetti erano venuti all’indomani dell’implosione, quando, con un certo stupore,sorpresero delle squadre di operai intenti a lavorare sulle macerie della struttura olimpica. Stavano bonificando l’area dall’amianto.

Il pm Claudia Terracina, ha dunque accolto le istanze dei cittadini, insoddisfatti del reato finora contestato di “lancio di cose”. A breve il Comitato si adopererà per realizzare una class action con cui dare battaglia legale.


Il reato contestato è disastro colposo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eur: demolizione ex velodromo. Il pm chiede disastro colposo

RomaToday è in caricamento