EurToday

Cedimenti stradali, il cavalcavia che costeggia Euroma2 verso la chiusura

Per la messa in sicurezza occorrerà almeno un mese

Non è il primo dissesto stradale che riguarda via Paride Stefanini. Il cavalcavia che fiancheggia il centro commerciale Euroma2, già nel gennaio 2016 aveva provocato qualche grattacapo. In quell'occasione la chiusura al traffico durò poco. Questa volta invece potrebbe durare anche un mese.

Cavalcavia chiuso in entrambe le carreggiate

Il Comandante della Polizia Locale del Municipio IX, recependo una direttiva della direzione tecnica municipale, ha già disposto delle modifiche alla viabilità. Ne resta coinvolta via Paride Stefanini che, nel tratto compreso tra via Ribotta e via Condorelli, sarà chiusa in entrambe le carreggiate. Una decisione assunta per consentire alla BNP Paribas Reim Sgm Spa di effettuare gli interventi di messa in sicurezza.

Un intervento a decorrenza immediata

La determina della polizia locale ha decorrenza immediata: pertanto le disposizioni e la nuova disciplina di traffico durerà fino alle 24 del 12 marzo 2018. "Le conseguenze sulla viabilità sarebbero gravi -  riconosce l'assessore municipale alla mobilità Alessandro Drago – come Municipio siamo sicuramente dell'avviso che occorra, in primo luogo, garantire la sicurezza dei cittadini. Cosa che sarà fatta, procedendo con le verifiche sulla staticità di quel ponte. Fatto questo, si valuterà quali interventi mettere in campo per non compromettere la viabilità". Tuttavia la determina dei vigili, anche se ancora non è stata messa in atto, è del 14 febbraio.E sopratutto è a deccorrenza immediata. Significa che, teoricamente, il cavalcavia potrebbe essere chiuso subito.

Risposte disattese

A fare le spese di queste modifiche alla viabilità, sono i cittadini che, dal Laurentino Fonte Ostiense, devono raggiungere il quadrante del Municipio situato sull'altro lato della Colombo. Oggi per raggiungere Decima, Torrino o Mostacciano, questi residenti percorrono via Carlo Levi proseguendo su  via Paride Stefanini.  Durante i lavori di messa in sicurezza, dovranno cambiare percorso. "Noi abbiamo già scritto al presidente del Municipio IX Dario D'Innocenti che però non ci ha risposto – fa notare Agostino Pergili, presidente del Consiglio di quartiere Laurentino Fonte Ostiense – non capiamo dove dobbiamo passare se sulla Colombo fino al palazzetto dello Sport, o tra i parcheggi di Euroma2, sotto al cavalcavia. In ogni caso, per noi, la soluzione è quella di chiudere una sola corsia per senso di marcia". Per ora resta tutto com'è: il cavalcavia resta pienamente fruibile, nonostante il dissesto stradale. Una gatta in più da pelare per il presidente municipale D'Innocenti chiamato a trovare una quadra tra le istanze dei suoi cittadini e le disposizioni del direttore dell'U.O.T. Municipale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento