Eur Laurentina / Via della Cecchignola

Cecchignola, la viabilità resta il nodo da sciogliere: contestate le proposte del Campidoglio

Già partita la raccolta firme contro due soluzioni prospettate

Nella foto via del Casale Zola

In previsione delle future edificazioni nel quadrante Cecchignola occorre intervenire sulla viabilità. Motivo per cui comitati e residenti stanno prospettando all'amministrazione soluzioni innovative. Dall'istituzione di ZTL all'apertura al traffico di via dei Genieri, le proposte non sono mancate. L'interlocuzione con Roma Capitale invece, non sempre si è mostrata all'altezza delle aspettative.

Un silenzio eloquente

"Abbiamo mandato una lettera il 7 novembre agli uffici capitolini preposti ad intervenire su viabilità e mobilità – ricorda Carla Canale presidente del Comitato di Quartiere Vigna Murata – Purtroppo non abbiamo mai ricevuto risposta ed ora ne intuiamo anche il motivo: gli uffici stanno studiando soluzioni che, oltre a rappresentare un passo indietro rispetto a quanto ipotizzato, penalizzeranno fortemente il nostro quartiere".

Il male minore

I progetti sono stati presentati dal Dipartimento mobilità e trasporti nel corso di un appuntamento che si è svolto il 16 novembre presso l'assessorato all'Urbanistica. In quell'occasione i presenti, tra cui gli uffici municipali, hanno ascoltato le diverse proposte avanzate dall'amministrazione centrale. La prima soluzione prospettata riguarda il prolungamento di via Kobler attraverso un cavalcavia a campata unica che gli consenta di attraversare il fosso della Cecchignola. E' il vecchio progetto che,  l'amministrazione di Alemanno, aveva accettato per salvaguardare l'integrità dell'area verde

La nuova strada

Le altre due soluzioni sono invece più recenti e sono anche l'oggetto di una contestazione dal Comitato di quartiere. La prima (figura 1) prevede la realizzazione di una nuova strada, tra la rotatoria di futura realizzazione – tra via della Cecchignola e via Andrea Millevoi – e Via di Vigna Murata. Si affianca al margine destro di Fonte Meravigliosa e prevede la partenza in via del Casale Zola. L’itinerario che si verrebbe a creare partirebbe da via del Casale Zola. Un itinerario che, passando per via Forster e via Arcidiacono,  si svilupperebbe quindi tutto all'interno del quartiere di Fonte Meravigliosa.

Una vecchia idea

L'altra opzione, già scongiurata in passato, prevede un collegamento tra via Kobler e via Stefano Gradi (Fig.2) con una strada a doppia corsia, una per senso di marcia più un corridoio riservato in sede esclusiva alla mobilità. Queste due opzioni sono state rigettate dal Comitato di Quartiere. "Ora capiamo perchè non ci hanno mai risposto, anche quando abbiamo chiesto una commissione congiunta urbanistica e mobilità. Evidentemente non volevano che sapessimo su cosa si stava lavorando in Campidoglio".

La raccolta firme

Le ultime due soluzioni, graficamente rappresentate nelle figure 1 e 2, sono oggetto di contestazione. Il Comitato di Quartiere ha infatti lanciato una petizione per chiederne lo "stralcio definitivo".  Insomma, a fronte dell'arrivo di 27mila nuovi residenti, la strada da seguire è un'altra. E porta, in primo luogo, verso l'apertura di via dei Genieri al traffico privato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cecchignola, la viabilità resta il nodo da sciogliere: contestate le proposte del Campidoglio

RomaToday è in caricamento