rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Eur Laurentina / Via della Cecchignola

Cecchignola, al futuro governo un disperato appello: "Aprite via dei Genieri"

Lettere ed appelli per risolvere i problemi di traffico del quadrante

Un intero quadrante rischia di soffocare nel traffico. E' questo il principale timore dei tanti cittadini che guardano preoccupati alle prossime edificazioni di Cecchignola. Non ci sono soltanto i 720 alloggi militari. Nella zona è prevista la costruzione d'interi quartieri. Oltre quattrocento metri cubi da realizzare in pieno Agro romano, a due passi dal Parco dell'Appia Antica.

Un traffico prevedibile

Le previste edificazioni, implicano l'arrivo di migliaia di cittadini che, per raggiungere il lavoro o la propria abitazione, si sposteranno principalmente in auto. Lo faranno in buona parte sulle strade già esistenti motivo. Per questo occorre modificare l'assetto viario prima che i nuovi palazzi siano realizzati. Possibilmente, come chiedono i comitati di zona, salvaguardando il fosso della Cecchignola. Un polmone verde di almeno 168 ettari sul quale pende il possibile prolungamento di via Kobler.

Via dei Genieri

L'alternativa ci sarebbe. La maggior parte delle realtà presenti sul territorio converge sulla necessità di aprire al traffico privato via dei Genieri. Una scelta che però non dipende dalle istituzioni cittadine perchè, la strada, è utilizzata esclusivamente dai militari. Al  Ministero della Difesa stanno arrivando lettere ed appelli con cui si suggerisce, come fanno i Verdi, "di ascoltare con attenzione le richieste dei comitati di cittadini, e di dare l'ok ad un progetto di viabilità che avrebbe il pregio di alleggerire il traffico su Via della Cecchignola". L'opzione, consentirebbe anch di salvaguardare l'area verde del Fosso della Cecchignola, "già individuata dalla Regione Lazio come sede per l'istituzione di un Monumento Naturale". Secondo i Verdi Calcerano e La Bella, per sbloccare la mobilità d'interi quartieri  "occorre ascoltare con attenzione le richieste dei comitati di cittadini, e di dare l'ok ad un progetto di viabilità che avrebbe il pregio di alleggerire il traffico su Via della Cecchignola e di salvaguardare l'area verde del Fosso della Cecchignola".

Il quartiere più penalizzato

Non ci sono soltanto i Verdi ad appellarsi al futuro governo.  Anche il combattivo Comitato di Quartiere di Vigna Murata ha scritto al titolare di un Ministero, nel caso specifico quello dell'Ambiente.  "La questione del traffico veicolare all'interno di Fonte Meravigliosa - ricorda la presidente del CdQ Carla Canale - ha gravi  ripercussioni in termini di sicurezza ed incolumità delle persone". Questo accade perchè le auto viaggiano "a velocità spesso sostenuta" su strade interne al quartiere. "Via del Casale Zola e via Forster, nonché Via Arcidiacono, Via Ferruzzi e Via Gradi si sono di fatto trasformate – spiega Canale – in una bretella di collegamento tra due strade ada alto scorrimento: via della Cecchignola e via di Vigna Murata". E tutto ciò avviene anche  per l' "errata realizzazione ed il cattivo funzionamento della rotatoria di Tor Carbone" inaugurata appena due anni fa.

Una richiesta condivisa

A fronte di questa situazione, per ragioni diverse, il Comitato di Quartiere ed i Verdi hanno chiesto al Ministero dell'Ambiente ed a quello della Difesa di garantire l'apertura di via dei Genieri al traffico dei mezzi privati. La soluzione, peraltro condivisa dalla rete Agro Romano Bene Comune, sembrava definitivamente acquisita. Recentemente è tornata in discussione. Al futuro governo nazionale spetta il compito di chiarire, una volta per tutte, quali siano le intenzioni sulla strada. Possibilmente prima che arrivino i nuovi palazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cecchignola, al futuro governo un disperato appello: "Aprite via dei Genieri"

RomaToday è in caricamento