menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casal Brunori: installata l’antenna, monta la protesta

Un corteo, organizzato dai residenti di Casal Brunori, per protestare contro il mancato rispetto del diritto alla salute e per chiedere un tavolo di trattativa

I residenti di Casal Brunori proprio non ci stanno. L’antenna, come previsto, è stata infine montata nella giornata di venerdì. Quello trascorso, dunque, è stato il primo fine settimana vissuto all’ombra dell’antennone di via Maestrini. Molto probabilmente non sarà neppure l’ultimo, ma non per questo è venuta meno la protesta dei residenti.

IL RIFERIMENTO NORMATIVO. "Ferito a morte giace, nella località di Casal Brunori, l’art. 32 della Costituzione della Repubblica Italiana che riconosce come diritto fondamentale la tutela della salute nell’interesse dell’individuo e della collettività – scrive in una nota il Presidente del Comitato di Quartiere Filippo Cioffi, che aggiunge come sia stato - Calpestato senza riguardo anche il “Trattato Istitutivo dell’Unione Europea” che all’Art. 174 prevede l’applicazione del “principio di precauzione”.
Ma nonostante il reiterato, pacifico appello alle norme suddette, il gigante della telefonia, dopo qualche incontro, ha deciso. Ed il risultato è palesemente evidente, issato su un palazzo a vetri di via Maestrini, nel cuore di Casal Brunori.

IL CORTEO DI PROTESTA. “I cittadini, al fine di tutelare la salute degli abitanti attenuando l’esposizione degli stessi ai campi elettromagnetici, continuano a sollecitare con fermezza l’adozione del Piano Regolatore delle antenne – spiega Cioffi –nonché la delocalizzazione della SRB in un sito alternativo, già proposto, presso un’area comunale a ridosso della Via Cristoforo Colombo”. Di conseguenza “per manifestare il proprio dissenso e sollecitare l’apertura di un tavolo di trattativa, lunedì 27 agosto si svolgerà una passeggiata di protesta che partirà alle ore 18.00 dal piazzale antistante la Conad, percorrerà via Maestrini, via Versari, via Micheletti, via Cascione, di nuovo via Maestrini per concludersi nuovamente di fronte al piazzale dove è stata installata la SRB”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento