rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Eur Laurentina / Via di Trigoria

Trigoria, sulla Betulla Magica “poca trasparenza e molta confusione”

Il M5S, nel raccontare la vicenda della “messa in sicurezza” della Betulla Magica, denunciano inefficienze e scarsa collegialità della Giunta Municipale

Il gruppo consigliare del Movimento Cinque Stelle nel Municipio IX, ha ricostruito e raccontato in un lungo post, come si arrivati alla scelta di chiedere una navetta ed un presidio dei vigili per la materna Betulla Magica. La scuola “ristrutturata del 2012 senza la semplice considerazione che negli orari di entrata e di uscita la viabilità di via di Trigoria subiva un forte colpo” è stata oggetto d’attenzione per una questione di sicurezza stradale.

RESPONSABILITA' PREGRESSE - “L'assenza del marciapiede per accedervi costringe genitori e ragazzi ad entrarci con l'automobile o mettendo a rischio l'incolumità dei bambini su una arteria di grande scorrimento. Di certo la Giunta Calzetta che ha deliberato la ristrutturazione – scrivono sempre i Consiglieri pentastellati Agnello e Mannarà - non conosceva l'importanza dei termini ‘mobilità leggera’ o ‘mobilità sostenibile’ e questi sono i risultati.  Non pensavamo che nella nuova legislatura ci sarebbe stato un salto di qualità del livello di razionalità ma la soluzione che la Giunta Santoro ha pensato ci ha veramente sorpreso”.

TRASPARENZA E COLLEGIALITA' - “Ci ha meno sorpreso constatare che anche l'Assessore alle Politiche della Scuola e alla Legalità, agisce in spregio dello Statuto di Roma Capitale che all'art. 25 indica nella Giunta – ricordano i Consiglieri del M5S - il compito di attuare degli indirizzi del Consiglio su principi di collegialità, trasparenza ed efficienza. Quando in Commissione Scuola abbiamo appreso dagli Uffici che l'Assessore Durastante aveva deciso da solo la soluzione da adottare, il pensiero è andato proprio alla Collegialità e alla Trasparenza completamente ignorate – osservano Mannarà e Agnello - Nessuno della Commissione sapeva di quella email con cui comunicava il suo colpo di genio. Anche i componenti della sua stessa maggioranza dopo un iniziale tentativo di difesa, hanno abbandonato l'arduo compito”.

LA RETE CIVICO 9 - Il tema della trasparenza, è notoriamente un cavallo di battaglia del Movimento Cinque Stelle. E la stessa cosa vale per la partecipazione. Ma lo è anche della Giunta, visto che appena un giorno fa, il Presidente Santoro  ed i suoi Assessori hanno istituito la Rete Civico 9, presentata dal Minisindaco come “lo strumento per prendersi cura del Municipio attraverso tanti strumenti come il bilancio partecipato, la comunicazione, la trasparenza”.

I MUGUGNI - Eppure “che tutta la Giunta decida e agisca in autonomia senza alcuna collegialità – ricordano i Consiglieri del M5S - è stato lamentato sommessamente in Consiglio perfino dal Presidente della Commissione Lavori Pubblici che, dopo aver ascoltato in Aula il suo Assessore Parisi assicurare interventi di messa in sicurezza e l'avvio di pratiche di esproprio, ha chiesto di far partecipare ai lavori anche la Commissione che presiede”.

LA DRASTICA SOLUZIONE - Rispetto all’idea partorita dalla Giunta per affrontare la questione, il M5S osserva che “la soluzione trovata dall'Assessore Durastante di risolvere il problema dei marciapiedi e del parcheggio è degna di una mente pensante a cui è stato dato il ruolo di attuare le politiche scolastiche. Pensate che, per garantire un minor affollamento della scuola ha deciso di non mettere a bando i posti disponibili per l'anno 2014/2015 – vicenda che aveva denunciato giorni fa anche Laura Pasetti, Presidente dell’Associazione Laurentes - Che mente invidiabile, che genio – chiosano i grillini riferendosi all’Asssessore Durastante -Inutile parlare di 'efficienza', questa è gente seriamente confusa e gravemente incapace”.

NAVETTA E VIGILI - Dopo tante critiche, arriva la chiusura del lungo post pubblicato sulla pagina del M5S relativa al Municipio IX. “ A seguito di questa dannosa scelta per i cittadini tutti i Consiglieri della Commissione Scuola, sentita una rappresentanza delle mamme di Trigoria e del CdQ hanno tentato di recuperare il danno causato. Prima di qualsiasi intervento, noi abbiamo chiesto che nell'immediato il Presidente del Municipio rappresenti al nuovo Comandante del IX Gruppo della Polizia municipale, l'esigenza di una pattuglia nel momento di entrata e di uscita per regolare la viabilità e gli attraversamenti dei bambini nel frattempo che venga attivato un servizio di navetta che porti i bambini da un punto di raccolta individuato in piazzale Dino Viola alla scuola . Infine- terminano Mannarà e Agnello - chiuso oramai il bando comunale per l'anno scolastico 2014-2015, si attinga almeno alla lista di attesa”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trigoria, sulla Betulla Magica “poca trasparenza e molta confusione”

RomaToday è in caricamento