EurToday

“Mamma Roma e i suoi figli migliori”: le buone pratiche escono allo scoperto

Il 21 aprile saranno premiate le migliori iniziative che cittadini, associazioni e comitati hanno messo in campo per la città. Un'occasione utile, per le tante realtà attive nel IX Municipio, anche per uscire dall'anonimato

Un concorso per rendere merito alle iniziative “dal basso”, realizzate per rendere più accogliente, solidale, decorosa la Capitale. E’ il Roma Best Pratices Award, una novità assoluta nel panorama cittadino. Un’occasione utile ad  associazioni, comitati e singoli cittadini, per uscire dall’anonimato . E per vedersi riconosciuti dei meriti per il lavoro svolto, spesso in sordina.

MAMMA ROMA ED I SUOI FIGLI - “A Roma ogni giorno migliaia di persone si incontrano per realizzare qualcosa per gli altri. Le associazioni, le scuole, le aziende, le comunità, le istituzioni, i singoli cittadini sviluppano idee, si organizzano, si confrontano per trovare soluzioni nuove per la città” si legge sul sito del Roma Best Practices Award 2017. “Mamma Roma e i suoi figli migliori – questo il nome dato all’iniziativa – nasce proprio per questo: riconoscere e premiare le migliori pratiche. Buone pratiche che diventeranno un modello e che saranno condivise da tutta la città”.

L'ATTIVISMO CITTADINO - In un territorio come il IX Municipio, dove l’attivismo di alcune realtà territoriali è particolarmente evidente, il Roma Best Pratices Award trova il suo terreno ideale. Non è un mistero che sia partito proprio da questo municipio e particolarmente dal Coordinamento dei Comitati di Quartiere, l’intenzione di far implementare anche a Roma l’articolo 24 dello sblocca Italia, quello cioè che prevede delle riduzioni nel pagamento delle tariffe comunali alle realtà, formalmente riconosciute, che si dedicano alla manutenzione del bene comune. Le iniziative per sistemare aree verdi ed arredi urbani, da Trigoria a Vitinia, passando per Fonte Meravigliosa, Cecchignola e molti altri quartieri, sono nel IX Municipio tutt’altro che rare.

COME PARTECIPARE - In attesa che il Campidoglio recepisca, come già fatto da alcune metropoli, l’articolo 24, è forse possibile far conoscere la propria attività nell’ambito di questa iniziativa. “Partecipare è semplice  - si legge sul sito - chiunque potrà farlo descrivendo l'attività svolta e specificando il periodo, il luogo, le realtà coinvolte, i risultati raggiunti. Tutte le buone pratiche partecipanti al concorso saranno pubblicate sul sito www.romabpa.it e poi geolocalizzate”. Le migliori pratiche saranno premiate nel giorno del compleanno di Roma, il 21 Aprile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento