EurToday

Laurentino: i privati adottano le aree verdi del municipio

Il Municipio indice un bando, per consentire a privati ed associazioni di gestire, in cambio di sponsorizzazioni, aiuole ed aree verdi del territorio

Il Municipio XII riparte dalle aree verdi. E così, dopo aver nei giorni scorsi approvato il progetto del nuovo parco di 1,5 ettari a Casal Fattoria, primo spazio pubblico ed aggregativo del quartiere, è stata in mattinata votata una delibera in Consiglio Municipale che prevede l’assegnazione di aree verdi ed aiuole ai privati, in cambio di alcune sponsorizzazioni.

I PRIVATI E LE AREE VERDI – “Ci sono alcune aree nel territorio, in carico alle istituzioni pubbliche, che non sono in alcun modo manutenute – ci racconta al telefono il Consigliere Massimiliano De Iuliis (Pdl) – il discorso non vale per quelle di maggior pregio, prese già in consegna dal Servizio Giardini. Ma vi sono aiuole nelle isole spartitraffico, nelle rotatorie, o veri e propri giardini, che non sono in alcun modo curati. L’idea che abbiamo avuto, è quello di assegnarle, per la manutenzione ordinaria, poiché quella straordinaria rimane in capo al comune, ad alcune realtà private, commercianti, associazioni, vivaisti e via di seguito, in cambio di alcune sponsorizzazioni che saranno proporzionate all’area da sistemare”.

UN PROGETTO PILOTA - “Il primo passo sarà l'indizione di un bando - spiega il presidente del Municipio, Pasquale Calzetta (PDl) - saranno circa 25 le aree per le quali verrà proposta questa formula, in diverse zone del territorio tra Torrino, Mostacciano, Trigoria, Vallerano e Fonte Laurentina". Ma potrebbero non essere le ultime. “Il Municipio ha già chiesto agli uffici competenti – ci informa De Iuliis – di effettuare un monitoraggio sulle aree in carico al Comune in tutto il territorio. Adesso partiamo con questo progetto pilota, ma se funziona, lo estenderemo anche alle altre aree verdi presenti nei vari quadranti, la cui manutenzione è col tempo venuta meno”.

UN RECIPROCO SUPPORTO - Si tratta dunque di un progetto originale, che si inscrive nell’alveo di una sensibilità diffusa, da parte dei residenti che, a più riprese hanno richiesto l’assegnazione di aree verdi. Dall’esperimento del Torrino  e dell’associazione “Via Calcutta si fa bella”, che prevede la sua manutenzione ad opera dei residenti, l’iniziativa oggi votata in Consiglio si differenzia per la presenza di soggetti privati cui, in cambio del lavoro svolto, si offre la possibilità di ottenere delle sponsorizzazioni. Una sorta di riconoscimento e di reciproco supporto che, come accennava il Consigliere De Iuliis, potrebbe aprire la strada ad un’innovativa formula per la sistemazione delle aree verdi abbandonate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento