Venerdì, 18 Giugno 2021
Eur Laurentina / Via Laurentina

Ballerina presa a calci e pugni: era costretta a prostituirsi sulla Laurentina

La giovane era stata attirata dalla Spagna con la promessa di un lavoro presso un teatro romano. Invece era costretta da tre donne a prostituirsi che le sottraevano i guadagni

Ancora un caso di sfruttamento della prostituzione dietro le promesse di un lavoro sicuro. E' successo a una giovane romena che è stata salvata da una pattuglia del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana mentre veniva percossa, anche con un bastone, da tre sue connazionali in via Laurentina. La ragazza, di professione ballerina, ha raccontato di essere stata attirata dalla Spagna con la promessa di un lavoro presso un teatro romano.

Una volta in Italia però, le sue “amiche” l’hanno costretta a prostituirsi e, a pugni e a calci, le sottraevano gli “incassi”. Le tre sfruttatrici sono state arrestate e denunciate per associazione a delinquere, sfruttamento della prostituzione, violenza privata, minacce e lesioni. La ragazza è stata accompagnata presso il pronto soccorso per essere medicata e ha aderito al programma di protezione e reinserimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballerina presa a calci e pugni: era costretta a prostituirsi sulla Laurentina

RomaToday è in caricamento