EurToday

Sicurezza in via Vigna Murata: "Basta incidenti, serve un autovelox "

L'ultimo incidente mortale, accaduto martedì 15 settembre in via di Vigna Murata, ha riaperto il tema della sicurezza stradale. Per limitare la pericolosità anche di via Gradi e via Arcidiacono, chiesti autovelox e telecamere

E' passato un giorno dall'incidente che in via di Vigna Murata è costato la vita ad un giovane automobilista. Non si tratta però dell'unico caso registratosi in quella strada. Da anni se ne segnala la pericolisità, e le misure messe in campo, non sono state finora sufficienti. Gli incidenti continuano inesorabilmente.

LA LETTERA - La  percezione di pericolo cui sono esposti i residenti del quadrante Fonte Meravigliosa-Prato Smeraldo, è intuibile. Per questo il Comitato di Quartiere  ha preso carta e penna ed ha scritto ad istituzioni cittadine ed ai comandanti della Polizia Locale. "Sono anni  che su via di Vigna Murata, Via Stefano Gradi e via Tommaso Arcidiacono, si susseguono incidenti, purtroppo anche mortali. Il dissuasore installato – segnala l'avvocato Carla Canale, Presidente del CdQ - non funziona da due anni e da solo, non accompagnato da un autovelox fisso debitamente segnalato, è privo di efficacia".

ATTRAVERSAMENTI INSICURI - Il problema dell'alta velocità, si diceva, riguarda molte strade del quadrante. Tra questa si segnala via Stefano Gradi "strada di accesso al quartiere, divenuta purtroppo di scorrimento e di collegamento interquartierale, dove i residenti transitano abitualmente a piedi per raggiungere i servizi ivi esistenti, com la Parrocchia, i negozi, il centro sportivo. Nel farlo - ricorda Canale - a causa dell'alta velocità, giornalmente rischiano l’incolumità". A febbraio infatti, proprio in quella strada, ha perso la vita ad un pedone.

LE SOLUZIONI - Per evitare il ripetersi di episodi luttuosi, il CdQ ha elaborato una serie di proposte. Oltre alla richiesta dell'autovelox fisso, è stato messo nero su bianco un lungo elenco di cose da fare. "Serve una telecamera al semaforo situato all'incrocio tra  via di Vigna Murata e via Gradi – scrive Canale - nonché n. 3 strisce pedonali rialzate in Via Tommaso Arcidiacono, all’altezza dell’incrocio con via Drago, dove è presente l’Istituto scolastico Domenico Purificato". Insomma, le soluzioni per rendere più sicure le strade del quadrante, ci  sarebbero. All'amministrazione il compito di valutarne, punto per punto, l'efficacia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento