EurToday

Sulle strade dell'Eur limite a 30 km/h: il provvedimento poteva essere evitato

Sulla manutenzione stradale, criticate le scelte dell'amministrazione

Via di Porta Medaglia

Si va a trenta all'ora. Dal Torrino a Spinaceto, passando per Porta Medaglia e Vitinia, sono una dozzina le strade su cui vige il nuovo limite di velocità. Una misura presa "a seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini" e per l'impossibilità di effettuare la manutenzione delle buche: Nel 2018 non è stato pubblicato nessun avviso pubblico per la loro sistemazione ed il vecchio appalto è  scaduto.  

Il precedente

Sul finire del 2016 si è verificata una situazione simile. Il Municipio in quel caso, rimasto senza appalto, aveva potuto contare sulla Polizia locale. Non questa volta. Il Comando del IX Gruppo ha fatto sapere che non c'è la possibilità di mettersi a presidiare le buche, presenti e future. In altre parole, non può essere quella la norma. Una tegola per il Municipio che, davanti a questa decisione ed alla determina dirigenziale che ne è derivata, è stato colto impreparato.

Un'emergenza preannunciata

C'erano state delle avvisaglie. "Durante la sessione di bilancio  avevamo avvertito che la manutenzione stradale poteva rappresentare un problema, sia per la scarsità di fondi che per la tempistica degli appalti che erano in scadenza – ha fatto notare il consigliere Democratico Manuel Gagliardi – Ci era stato risposto che questo bilancio ci avrebbe portato fuori dall'emergenza. Ma non siamo neanche arrivati a metà gennaio che puntualmente ci ritroviamo in stato di emergenza". Ma senza i fondi per affrontarla ed in palese ritardo sui tempi. 

La spiegazione del Municipio

Pubblicata la determina della Polizia Locale, il Municipio è intervenuto per spiegare la situazione."Il precedente appalto è arrivato alla scadenza contrattuale prevista – ha  chiarito l'assessora ai Lavori Pubblici Cristina Maiolati – ma contemporaneamente stiamo provvedendo alla gara per il Pronto Intervento stradale del 2018". Una scelta singolare. Non è chiaro perchè, nel frattempo, non sia stata fatta una proroga. Oppure "perchè anzichè perdere tempo ad attribuire le colpe alle amministrazioni precedenti – ha sottolineato Gagliardi – non si è predisposta prima la gara di appalto per il 2018?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prossimo bando

Lo stato in cui versano molte strade diventa difficile anche da commentare. E' il caso di Porta Medaglia dove l'asfalto risulta essersi letteralmente sbriciolato. Ed in quei casi, per i mezzi a due ruote, è difficile percorrerlo anche a 30 chilometri orari. "Non si tratta solo di essere prudenti, ci sono strade dove gli interventi non possono essere rimandati. Ed invece rischiamo di restare senza appalto fino a tutto il mese di febbraio. Ma in questi casi i soldi vanno trovati, chiedendo l'intervento del dipartimento competente. Nel caso di Porta Medaglia poi – osserva il Consigliere di FdI Massimiliano de Juliis – si arriva al paradosso. Per anni i tir hanno transitato indisturbati, nonostante i divieti. I cartelli non sono mai stati riposizionati, e così i mezzi pesanti hanno devastato il manto stradale rifatto quand'era al governo il centrodestra. Ora non ci sono neppure i soldi per intervenire tappando le varie buche. Un capolavoro".  La cautela non sarà la soluzione, ma rappresenta per ora l'unica opzione praticabile. Si viaggia quindi a trenta all'ora, laddove possibile. In attesa del prossimo bando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento