EurToday

Rifiuti all’ EUR, addio al porta a porta: arriva la raccolta pneumatica

Stanziati 14 milioni di euro per realizzare la raccolta di rifiuti con un sistema più "innovativo" e meno "costoso" del porta a porta: all'Eur arriva la raccolta pneumatica, per ora solo per la Nuvola di Fuksas

Il Municipio IX continua ad essere il territorio dove si realizza la più alta percentuale cittadina di raccolta porta a porta. Con venti punti in più della media capitolina, si può tranquillamente definirlo, in tema di rifiuti, “il fiore all’occhiello” di Roma . Una sorta di faro per gli altri territori che stanno avviando, proprio in questi giorni, la raccolta differenziata.

SMART AND CLEAN - Il primato conquistato, non sembra però bastare. Sia perché i problemi che la gestione di un sistema non omogeneo comporta - e si pensi al riguardo alle microdiscariche formatesi intorno ai cassonetti stradali rimasti. E sia perché c’è chi, puntando sulla sperimentazione, lancia modelli di conferimento molto suggestivi. All’Eur, fa sapere il Presidente di AMA Daniele Fortini, arriverà preso un progetto originale: lo Smart and Clean.  “La raccolta pneumatica dei rifiuti solidi urbani sostituirà la vecchia raccolta porta a porta” ha premesso Fortini, presente in Commissione per le politiche comunitarie di Roma Capitale, insieme all’A.d.di Eur SpA Gianluca Lo Presti.

I COSTI - Si tratta di un progetto innovativo, grazie al quale  Eur Spa, Ama, Cinfai e Geoarte Sta srl si sono aggiudicate il bando del Miur nell'ambito Smart Cities. Ognuno di questi partner curera in maniera autonoma la propria competenza, ma per Eur Spa, ha fatto sapere Lo Presti, già si conosce l’onere: “Il nostro costo complessivo è di circa 4,9 milioni di euro”. L'intero progetto  però, per la quale AMA spa si è posta come leader - ha chiarito Fortini -  vale 14 milioni di euro e servirà alla valorizzazione del quartiere dell'Eur”. Ma questa modalità di conferimento, dovrebbe riguardare soltanto il nuovo palazzo dei Congressi, alias la Nuvola di Fuksas.

LA RACCOLTA PNEUMATICA - La scelta della nuova modalità di raccolta, è nata da alcune considerazioni.“I numerosi trasporti per il trasferimento dei rifiuti solidi urbani oltre a determinare forti costi –ha spiegato Fortini –  hanno anche un forte impatto ambientale. Il nuovo sistema consentirà di ridurre volume e massa dei rifiuti per poi trasportarli, tramite la tecnologia pneumatica, in un centro di raccolta vicino”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento