EurToday

Prostituzione Eur: si torna a puntare su telecamere e ZTL

Le proposte avanzate a seguito della Commissione Speciale presieduta da Onorato (LM) erano già state proposte dall’ex Municipio IX. Calzetta: “Provvedimenti efficaci ma non risolutivi. Serve una legge nazionale”

La piaga della prostituzione in orario notturno e diurno, è un fenomeno che i residenti dell’Eur e particolarmente quelli di viale Tupini, conoscono bene. Da anni cittadini, comitati e amministrazione, stanno cercando di fare quadrato elaborando le proposte più disparate. Nei giorni scorsi un incontro nella Commissione Speciale di Onorato (Lista Marchini) ha permesso di tornare sul tema. Zone a traffico limitato, videocamere e maggiori controlli, sono stati le soluzioni che, ancora una volta, sono state tirate in ballo.

L'ASSENZA DI UNA LEGGE NAZIONALE - “Il tema è sempre quello della mancanza di una normativa nazionale specifica che metta in condizione le forze dell’ordine di essere veramente efficaci nei confronti del degrado prodotto dalla prostituzione” fa notare l’ex Presidente Pasquale Calzetta. E per quanto riguarda le proposte oggi tornate in auge, ricorda il Vice Presidente del Consiglio Municipale Massimiliano De Juliis  che  “Con la mozione 21/2012 avevamo richiesto una accelerazione dell'iter del disegno di legge per introdurre il reato di prostituzione in luogo pubblico, aumentare i controlli dei Vigili Urbani nelle ore notturne per far rispettare il divieto per i non residenti e, in collaborazione con altri enti, realizzare un sistema di telecamere di videosorveglianza in alcuni punti del quartiere Eur”.

LE VIDEOCAMERE - La risoluzione fu votata da dieci dei dodici consiglieri presenti. Ma la possibilità di installare delle videocamere, non venne mai implementata. “Ora il progetto sta in fase molto avanzata ed entro il mese di marzo il Presidente di Eur Spa, Ing. Pierluigi Borghini,  presenterà il piano degli interventi previsti e darà i tempi per l’inizio dei lavori. Credo questa sia una buona notizia per i residenti dell’Eur ed in particolare per l’Associazione 'Ripartiamo dall’Eur' che da anni si batte contro questo degrado” commenta Calzetta.  Nonostante , come fa notare il Vice Presidente del Consiglio Municipale,  “il tutto avviene nella completa assenza del Municipio IX e del Presidente Santoro che, dopo i suoi annunci estivi, è completamente scomparso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento