Martedì, 18 Maggio 2021
Altre Laurentina / Viale Ignazio Silone

Casale Papillo: “La struttura deve andare alla comunità”

Votato all’unanimità, il documento col quale s’è richiesto lo sgombero del Casale “per metterlo in sicurezza”. Santoro: “La struttura sarà fruita da tutta la comunità”

Giornata infinita nell’Aula Consiliare di via Ignazio Silone. Il tema è sempre quello della richiesta di sgombero e messa in sicurezza dei Casali del Papillo, occupati per realizzare il progetto denominato “PachaMama”.

La mozione, portata in Aula previo passaggio in Commissione, è infine stata votata. Non senza qualche difficoltà. “Quanto accaduto oggi nell’aula consiliare del Municipio IX lo considero un grave incidente di percorso e ribadisco che l’occupazione dell’aula da parte di chiunque non sarà mai uno strumento per dialogare con l’amministrazione che mi onoro di guidare – scrive il Presidente Andrea Santoro –  Non è concesso a nessuno impedire che consiglieri municipali non possano essere messi in grado di votare un documento. Da parte mia ci sarà sempre  il massimo del dialogo ma nel rispetto delle Istituzioni e di tutta la comunità”.

“Dopo sei ore di occupazione dell’aula, e ringrazio per il supporto le Forze dell’Ordine ed il IX Gruppo di Polizia Locale, il Consiglio municipale ha potuto votare all’unanimità un documento che chiede al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di liberare il Casale del Papillo occupato da mesi, per poterlo mettere in sicurezza – commenta sempre il Presidente Santoro in una nota - Lo stesso documento mi impegna a convocare un tavolo tecnico per sbrogliare una vicenda che dura da anni e così farò: lunedì prossimo ho invitato gli assessorati all’urbanistica, al patrimonio e ambiente di Roma Capitale per riordinare l’ennesimo cortocircuito politico-burocratico che ho trovato in questo Municipio. L’unica cosa che mi interessa è dare quella struttura ai cittadini per renderla fruibile a tutta la comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casale Papillo: “La struttura deve andare alla comunità”

RomaToday è in caricamento