EurToday

Centrale Acea: ancora una volta bloccata l’Ardeatina

Trecento persone hanno manifestato per contrastare la scelta di realizzare la Centrale Acea di via Millevoi e per difendere il verde del quadrante. Raggiunto l'incrocio tra via Ardeatina e Tor Carbone, all'altezza dell'ex Dazio

Non sembrano intenzionati a rinunciare al verde pubblico i residenti di via Millevoi. E con loro tanti altri cittadini, arrivati a supporto da Cecchignola e dai quartieri limitrofi. La protesta contro la Centrale Acea è tornata di nuovo nelle strade, con un corteo che ha raggiunto l’ex Dazio, bloccando per alcune ore via Ardeatina.

UN PROGETTO SCELLERATO - Una manifestazione aperta con lo striscione del Coordinamento Agro Romano Bene Comune portato da ragazzi e bambini. Un chiaro segnale che quella battaglia è in primis dei cittadini, fortemente contrari alla decisione di far realizzare una Centrale Acea in via Millevoi. “La gente è disgustata dal constatare che ad un evidente errore non si vuole porre rimedio – ha osservato Roberto Benedetti, del combattivo Comitato di Quartiere Millevoi Ardeatino, tra gli organizzatori del corteo – siamo ancora in tempo per prendere e bloccare questo progetto del tutto scellerato: ci sentiamo presi in giro”.

LA TRATTATIVA SFUMATA - La scorsa settimana, un incontro con l’Assessore Caudo ed il Presidente Santoro non ha sortito gli effetti sperati “I lavori proseguono e non c’è stata nessuna interruzione. Dall’istituzione municipale è stata chiesta una bonaria interruzione, ma non è servito. Noi andremo avanti convinti di avere ragione”.

IL PROSSIMO CORTEO - Secondo il Presidente della Commissione Ambiente Alessandro Lepidini, “La prossima volta  il corteo non dobbiamo farlo qua, ma all’EUR sotto l’assessorato all’urbanistica. Bisogna far sentire a Caudo che per noi non c’è spazio di trattativa: devono ritirare questa delibera, che è illegale. Qui non solo era previsto il verde pubblico, ma c’è anche un altro tema: questo è un corridoio ecologico che andava tutelato. Non si possono fare centrali né impiantarci servizi pubblici generali”. La manifestazione si è protratta per diverse ore,  impegnando per almeno trenta minuti l’incrocio tra via Ardeatina e via di Tor Carbone, all’altezza dell’ex Dazio. I disagi per la circolazione, complessivamente, sono durati diverse ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento