EurToday

Furti a Fonte Laurentina: in via De Marchi prese di mira altre auto

Ancora furti di ruote ed auto vandalizzate in via De Marchi, zona Fonte Laurentina. Mentre cresce il clima di insicurezza, in tutto il quadrante extra GRA si fanno largo proposte incentrate sul "controllo del vicinato"

Non sembra destinata ad interrompersi la spirale di furti che sta tempestando il quartiere di Fonte Laurentina. Sulla pagina facebook del Comitato di Quartiere, ancora testimonianze di auto danneggiate e ruote rubate. Un problema sempre più diffuso, che continua a generare insicurezza tra gli abitanti del quartiere.

I FURTI IN VIA DE MARCHI - A farne le spese sono auto di tutte le cilindrate. Sul social network le immagini di auto senza ruote, sistemate sui mattoncini, stanno diventando infatti un’abitudine. Le ultime vittime di questi furti, sono due auto parcheggiate in via Luigi De Marchi. Non è la prima volta, che viene segnalata una cosa del genere in quella strada. Già a dicembre infatti, avevamo raccolto foto e testimonianze di cittadini che dimostravano come, quella strada, fosse tra le più bersagliate del quartiere. Ma  il risveglio, martedì mattina, é stato particolarmente duro per chi aveva posteggiato in via De Marchi. Oltre alle gomme rubate, è stata infatti vandalizzata un’altra auto a cui, secondo quanto ricostruiscono gli utenti della pagina Fonte Laurentina, sembra che sia stato rubato il crick.  Si presume che sia poi stato  utilizzato per razziare le gomme delle auto parcheggiate lì vicino.

IL CONTROLLO DEL VICINATO - “Quello che sta accadendo a Fonte Laurentina accade in tutta Roma – osserva sulla stessa pagina il Presidente del Comitato Cinque Colline -   Mi permetto di dirvi che più che puntare su una maggior presenza delle forze dell'Ordine, che sono sotto organico e con pochi mezzi, dobbiamo darci una svegliata noi, applicando metodi civili di tutela del nostro territorio. La strada è casa nostra. Il quartiere è casa nostra. Chi ci spadroneggia deve cominciare a sentirsi osservato”.

IL CONFRONTO PROSEGUE - Nelle ultime settimane, una serie di appuntamenti, ha lanciato il programma dell’Associazione “Controllo del Vicinato”. Il Comitato delle Cinque Colline è stato il primo ad organizzare un incontro sull’argomento. A dimostrazione di quanto il tema sia sentito nel territorio, sabato scorso, è stata replicata l’iniziativa, ma questa volta presso il  Santuario del Divino Amore. In quest’ultima occasione, hanno preso parte più di cento cittadini, diversi comitati di quartiere e molte associazioni. L'ennesima testimonianza del clima che, nel quadrante fuori dal raccordo anulare, si sta respirando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento