Mercoledì, 4 Agosto 2021
Altre Eur / Via Ciro Il Grande

Il Governo Renzi blocca la vendita dei musei dell'Eur

Il Mibact pone il veto sulla vendita del patrimonio immobiliare del Pentagono. I musei non saranno ceduti per esigenze di cassa. Si torna a chiedere anche un ruolo più attivo del Comune nella gestione del patrimonio dell'Eur

Ci pensa il titolare del Ministero per i Beni Culturali ed il Turismo a chiudere la vicenda relativa alla dismissione dei cinque musei dell'Eur. Il Ministro Franceschini si affida ad un tweet per ribadire un concetto, che in tanti nelle ultime ore avevano espresso: "Non si vendono per fare cassa immobili di grande valore storico architettonico, sede all'Eur di musei importanti e dell'Archivio di Stato".

LA STRONCATURA DEL MIBACT - L'iniziativa,  proposta dal Presidente di Eur Spa Pierluigi Borghini, è stata dunque stroncata sul nascere. L'Archivio Centrale dello Stato, il Museo Pigorini, quello delle Arti e Tradizioni popolari  ed il museo dell'Alto Medioevo, restano nelle disponibilità dell'ex Ente Eur. La decisione del Ministro Franceschini mette quindi il punto ad una questione che stava destando molta apprensione.

UN'IDEA DANNOSA -  “Serviva uno stop deciso agli annunci folli di questi giorni sulle vendite di musei e palazzi simbolo dell'Eur”. E' soddisfatta l'onorevole Lorenza Bonaccorsi, responsabile PD ala Cultura." Già il solo parlarne  ha danneggiato abbastanza la città e il nostro Paese. Ha fatto bene il Ministro Franceschini. Pensare di trovare i soldi per finire la Nuvola, vendendo immobili storici come l'Archivio Centrale e i musei dell'Eur - ha osservato la  deputata democratica - è un'idea che non sta né in cielo né in terra. Il Comune, il Mef e Eur Spa trovino soluzioni alternative e realmente praticabili, per completare un'opera il cui aumento dei costi negli ultimi anni ha interessato anche le autorità di controllo".

IL CAMPIDOGLIO ED EUR SPA - Il ruolo del Comune in questa vicenda, è parso piuttosto defilato. Il motivo è prontamente sintetizzato dal  Presidente del Municipio IX Andrea Santoro. “C'è un problema serio: il meccanismo che assegna la gestione del patrimonio ad una società per azioni di cui il Campidoglio detiene solo il 10%”. Di conseguenza, per il Minisindaco “E' giusto l'orientamento della Giunta Marino che chiede un tavolo interistituzionale permanente tra ministero dell'Economia e delle Finanze e Roma Capitale per valorizzare il patrimonio monumentale dell'Eur nell'interesse pubblico”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo Renzi blocca la vendita dei musei dell'Eur

RomaToday è in caricamento