rotate-mobile
Altre Laurentina / Via Roberto Ferruzzi

Fonte Meravigliosa: arriva la fibra ottica, ma ci rimettono strade ed aree verdi

A Fonte Meravigliosa le strade sono da risistemare e le aree verdi da recuperare, dopo la posa dei cavi in fibra ottica. Il Comitato di Quartiere, nel ricordare la necessità d'un "ripristino a regola d'arte", minaccia il ricorso alla Corte dei Conti

Divelte staccionate e siepi, per la posa dei cavi in fibra ottica. La segnalazione arriva dal Comitato di Quartiere Vigna Murata, che denuncia anche la mancata sistemazione di alcune delle strade interessate dall’intervento, “in aperta violazione del regolamento per scavi stradali e per la posa di canalizzazione nel sottosuolo” ci fa notare il Presidente del CdQ Carla Canale.

LE AREE VERDI DA RISISTEMARE - In particolare “In via R. Ferruzzi sono state divelte staccionate e siepi, non ripristinate al termine del lavoro, così come è stata rovinata gran parte dell'area verde rimasta terriccio. Ora quando piove il risultato è la presenza di fango. Sono stati effettuati solo lavori di ripristino del marciapiede, ma non dell'area verde – sottolinea Canale – che ora risulta spoglia e mal messa, come si vede bene dalle foto”.

LE RICHIESTE - Situazione non molto diversa, è stata riscontrata in altre strade di Fonte Meravigliosa. Per questo il Comitato di Quartiere chiede all’Assessorato capitolino ai Lavori Pubblici, di “far realizzare a Telecom Italia s.p.a il ripristino a regola d’arte del manto stradale di via T. Arcidiacono, angolo via E. Maddalena, dove sono già presenti crepe e buche”. Il CdQ chiede inoltre d’intercedere presso la società di telefonia “per far rimettere staccionate e siepi rimosse,  e ripiantumere l’erba”.

LA MANUTENZIONE DEL VERDE - Le richieste dell’Avvocato Canale, si accompagnano ad una considerazione. “Il quartiere già mantiene a titolo volontaristico aree verdi che sono sostanzialmente comunali, al costo di euro 80.000,00 annue, ma non può permettersi di effettuare spese straordinarie quali siepi e staccionate divelte da terzi, che hanno di contro l'obbligo legale di ripristino a regola d'arte”. Di conseguenza, il CdQ ha informato l’amministrazione capitolina, e per conoscenza quella municipale, che se gli interventi richiesti non fossero messi in essere “dovremmo segnalare quanto sopra alla Corte dei Conti” perché “con continui sacrifici richiesti ad i cittadini, siffatte situazioni non sono più accettabili”.

Fonte Meravigliosa: aree verdi e strade da ripristinare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonte Meravigliosa: arriva la fibra ottica, ma ci rimettono strade ed aree verdi

RomaToday è in caricamento