menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falcognana: un corteo per ringraziare l’impegno del parroco contro la discarica

Il Presidio No Discarica, ha organizzato un corteo per sabato 22 marzo. “Lo avevamo promesso: è giunto il momento di ringraziare il parroco” impegnatosi contro l’ipotesi della discarica

La battaglia dei residenti di Falcognana contro l’ipotesi di realizzarvi una discarica, ha coinvolto davvero tutti. Sono nate ed ancora esistono, realtà interessate a far conoscere e valorizzare l’area. Quindi tanti cittadini. Alcuni politici. Ed anche un sacerdote: il parroco del Santuario Mariano del Divino Amore.

IL CORTEO - “Lo avevamo promesso – scrivono in giornata in una nota gli aderenti al Presidio No Discarica -  e ora è giunto il momento di ringraziare l'impegno del parroco e di tutti i fedeli che hanno lottato per evitare un vero e proprio scempio ambientale”. E’ dunque ufficiale: sabato 22 marzo, alle ore 15.30, ci sarà un corteo che partendo dal Presidio si snoderà lungo l’Ardeatina fino al Santuario.

L'IMPEGNO DEL PARROCO - "La Madonna non ci abbandonerà e sarà al nostro fianco,  aveva detto Don Fernando Altieri, rettore del Santuario Mariano, nel momento in cui giunse improvvisamente la notizia che la nuova discarica della capitale era stata individuata, dall'allora commissario straordinario Goffredo Sottile, al chilometro 15,300 della Via Ardeatina . Un tonfo al cuore che segnò inevitabilmente l'inizio di una lotta senza quartiere per salvaguardare uno dei territori più pregiati di Roma, l'Agro Romano”.

LA PROMESSA - Tra l’altro, ricordano gli attivisti del Presidio, “il parroco Don Fernando confidò che si sarebbe addirittura incatenato davanti alla discarica pur di evitare l'ennesimo disastro ambientale. Ma non solo. Don Altieri tenne viva la speranza confidando nell'aiuto della provvidenza. ‘Se  la discarica non si farà più faremo un corteo per ringraziare la Madonna del Divino Amore’, disse. Una promessa che  il Presidio ha deciso di mantenere dando vita ad un corteo che dal presidio si snoderà per la Via Ardeatina fino al Santuario Mariano. "La lotta appartiene a tutti – precisa e chiude la nota  il Presidio - e se una battaglia è stata vinta lo dobbiamo ai cittadini, al parroco e anche alla Madonna del Divino Amore per chi è credente”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento