rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Altre Torrino / Via Cristoforo Colombo

Colombo: all’altezza di Euroma2 strada ristretta ad una corsia e traffico in tilt

Presentata un'interrogazione in Municipio per conoscere i tempi di esecuzione dei nuovi cantiere e per sapere quali sono le condizioni di un'infrastruttura frequentemente oggetto d'interventi manutentivi

Le transenne sulla Cristoforo Colombo, all’altezza di Euroma2, raddoppiano. Chi percorre la strada nei due sensi di marcia, da lunedì 24, ha infatti dovuto fare i conti con un nuovo restringimento. 

L'avvio del cantiere

“Nuovi lavori interessano il tratto della Colombo all’altezza di via Carlo Levi. E le prime conseguenze si sono apprezzate subito. Dalle sette di lunedì mattina infatti – ha testimoniato il consigliere municipale Manuel Gagliardi (PD) – l’arteria era bloccata e lo stesso si è verificato nelle strade dei quartieri attigui”. Un disagio che, evidentemente, è stato causato anche dal contestuale sciopero della metropolitana. Per avere contezza delle effettive dimensioni del problema, quindi, bisognerà attendere la mattinata di martedì 25.

I lavori sulla Colombo

La presenza dei cantieri rischia di diventare un’abitudine per gli automobilisti che percorrono la Colombo. In direzione Ostia, le prime transenne sono apparse nell'estate del 2019 con  conseguenze che sono state avvertite soprattutto al traffico locale. I lavori però, in quel tratto, proseguono. “In quel caso parliamo di una complanare, ma nelle ultime ore ha chiuso un tratto della corsia principale in entrambe i sensi di marcia. Per questo, innanzitutto, dobbiamo comprendere quale sia l’entità e la durata di questi nuovi interventi. Perché non è ipotizzabile che si possano protrarre tutto quel tempo”.

Le preoccupazioni

Sul tema è stata già presentata un’interrogazione nel Municipio interessato, il nono. “Abbiamo chiesto al Presidente D'Innocenti di acquisire tutte le informazioni necessarie sui tempi previsti per il completamento dell’opera, ma anche sulle condizioni in cui versa quel cavalcavia, interessato da continui lavori"  ha sottolineato Gagliardi, autore dell’atto presentato in consiglio municipale. Tramite l'interrogazione si punta anche a conoscere se gli enti gestori delle strade, agli automobilisti, abbiano fornito sufficienti informazioni sull'apertura dell'ennesimo cantiere. I nuovi restringimenti, operativi in entrambe i sesi, interessano ora anche  i pendolari che vivono sul litorale romano e che, quotidianamente, utilizzano la Colombo e la Pontina, per raggiungere il luogo di lavoro o le stazioni metropolitane. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colombo: all’altezza di Euroma2 strada ristretta ad una corsia e traffico in tilt

RomaToday è in caricamento