Altre Magliana / Via Villa Bonelli

Dall'Eur a Villa Bonelli, c'è un coleottero che divora gli olmi romani

Il coleottero Galerucella viene avvistato in molte parte della città. A farne le spese, gli olmi romani. Santori: "Ci chiediamo il perchè di tale invasione, che desta preoccupazione tra i cittadini"

Si moltiplicano i casi di olmi assaliti dai coleotteri. Le prime immagini di possenti alberi dalle chiome divorate, avevano destato una certa apprensione. Dopo San Paolo, erano stati avvistati alla Garbatella e di recente anche a Parco Scott, in zona Ardeatino. Ma l'avanzata di questi insetti non si è fermata.

L'INVASIONE - "E' una vera e propria invasione che sembra inarrestabile quella della forma adulta del coleottero crisomelide Galerucella luteola, detta anche la galerucella dell'olmo – dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio -  Le larve si nutrono esclusivamente sulle foglie degli olmi in estate e gli adulti abbandonano gli alberi in questo periodo per cercare rifugio nelle abitazioni, in particolare quelle fronte strada, al fine di trovare luoghi ove svernare. Tali insetti si rifugerebbero anche nei cassoni delle tapparelle o dentro le tubature. Una denuncia che ritengo doverosa perché ad oggi arrivano numerose segnalazioni provenienti da numerosi quartieri della Capitale da Prenestina all'Eur, passando per Villa Bonelli e San Giovanni, con cittadini da una parte infastiditi ma soprattutto preoccupati".

LE RISPOSTE ATTESE - La questione, è stata sottoposta anche al Campidoglio ed ora, è sulle scrivanie dell'Assessore Marino, del Dipartimento Ambiente e dell'Ufficio Specio Problematiche, a cui il Consigliere Santori ci fa sapere d'aver inoltrato una nota per chiedere lumi sull'invasione di questi insetti. "Fummo i primi, tra il silenzio generale, a denunciare la massiccia presenza del punteruolo rosso che successivamente si è scoperto letale per numerose palme - ricorda il Consigliere regionale - per questo non vorremmo che la presenza invasiva della galerucella dell'olmo, notata principalmente in questi ultimi giorni, possa essere sottovalutata. Ci chiediamo il perché di tale invasione e se Roma Capitale sta pensando a proteggere i cittadini, già fortemente colpiti dalla presenza devastante di zanzare e ratti. Spero che dal sindaco Marino e dall'omonimo assessore arrivino rispose concrete, rapide e soddisfacenti senza pensare che i cittadini debbano subire, oltre al fastidio di questa presenza, anche i costi necessari per debellarla". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Eur a Villa Bonelli, c'è un coleottero che divora gli olmi romani

RomaToday è in caricamento